/ lw foto

Hypno, un laboratorio di scrittura al Liceo scientifico

L'iniziativa in un incontro online tenutosi al Grigolo con Alessandro Pasquinucci

È iniziato venerdì 19 gennaio, con l’incontro online tenutosi  al Grigolo, il percorso della Seconda A Liceo scientifico nel laboratorio di scrittura con lo scrittore, copywriter e art director Alessandro Pasquinucci. Il progetto, coordinato dal prof. Corrado Nesi e realizzato grazie alla preziosa collaborazione della libreria Mardilibri e della sua libraia, Silvia Boano, prevede un percorso di analisi e rielaborazione del finale del romanzo thriller e ispirato alle tematiche dell’abuso tecnologico e della comunicazione tossica sui social network “Hypno” (La Memoria del Mondo, 2021) opera prima dello stesso Pasquinucci.

Il romanzo affronta con uno stile narrativo vicino alla sensibilità letteraria degli adolescenti le insidie che si celano nella rete e, in particolare, nell’uso smodato delle nuove tecnologie per la comunicazione e nel modo in cui possono veicolare varie forme di violenza attraverso il gioco innocente. Basti pensare a fenomeni recenti come il Blue Whale o le challenge estreme che impazzano su TikToK per avere un’idea precisa dello scenario oggetto della narrazione. Pasquinucci si interroga attraverso le vicende dei suoi personaggi, coetanei dei loro lettori, e senza moralismi generazionali, come l’aspetto ludico dei social possa rovesciarsi nella festa macabra della violenza. Il baricentro narrativo del libro, non a caso, è un’applicazione digitale che genera un’escalation di violenza.

Su questo aspetto gli alunni e le alunne della Seconda A scientifico lavoreranno per leggere in profondità il romanzo, dividendosi in gruppi per costruire un’applicazione fittizia analoga a quella protagonista della narrazione. I gruppi lavoreranno ai progetti liberamente, dando sfogo a tutta la loro creatività ed infine li presenteranno a maggio, nell’incontro finale con Alessandro Pasquinucci, che decreterà quale progetto descrive e rappresenta l’applicazione più creativa e che genera più spunti di riflessione sulle tematiche oggetto della lettura collettiva. Si tratta di un esercizio di lettura profonda, oltre che di alfabetizzazione digitale, che si avvale della collaborazione di uno scrittore di professione e che dunque mette ancora una volta in rilievo come una scuola che guarda al futuro, qual è il Liceo scientifico Foresi, sappia aprire la scuola alle professionalità dell’informazione nel mondo digitale.

Istituto Statale d’Istruzione Superiore “R. Foresi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Open Day ITCG Cerboni, “Un passaporto per il futuro”

La giornata ha avuto il senso di infondere fiducia e orientare alla scelta i futuri studenti

Le Terze Scienze Umane sulla Seabourn Ovation

Sabato 21 ottobre i ragazzi delle terze hanno visitato la nave da crociera di lusso

Open Day Università Telematiche Pegaso e Mercatorum

A Portoferraio il 3 ottobre alla sede CNA per conoscere corsi di laurea e master attivi