Quadro della Pinacoteca Foresiana esposto a Palazzo Pitti

Si tratta della’ Maddalena penitente’, realizzata dal pittore Giuseppe Bezzuoli

La "Maddalena penitente" di Bezzuoli
Si rafforza il rapporto di collaborazione tra il Comune di Portoferraio e le Gallerie degli Uffizi, avviato l’estate scorsa con il progetto ‘Uffizi diffusi ‘che ha portato nel capoluogo isolano alcune importanti opere a soggetto napoleonico del celebre museo fiorentino. Un dipinto di proprietà del Comune di Portoferraio, conservato nella Pinacoteca Foresiana, verrà esposto dal 29 al marzo al 5 giugno a Firenze, nella Sala Bianca di Palazzo Pitti, nell’ambito della mostra “Giuseppe Bezzuoli (1784-1855). Un grande protagonista della pittura romantica” organizzata dagli Uffizi. Si tratta della’ Maddalena penitente’ realizzato negli ultimi anni della sua attività artistica dal pittore allievo di Pietro Benvenuti, uno degli artisti più apprezzati dell’800 che ha rivestito un ruolo importante nel rinnovamento della pittura nella Toscana dei Lorena. Nel quadro, un olio su tela di dimensioni 64,5 X 81 centimetri, la Maddalena, languidamente rovesciata al suolo, appoggia il corpo contro un sasso screziato di muschio e apre le braccia in segno di richiesta, come a implorare perdono per quel suo passato avventuroso, al quale alludono il rosso fuoco della veste e i capelli lunghi. E’ certamente pentita, e se ne resta a meditare sulla vanità del mondo in compagnia di un teschio e di una croce, a cui rivolge lo sguardo. Particolare è la sua cornice dorata che reca sul bordo interno una decorazione a tralcio vegetale stilizzato ed all’esterno una teoria di grandi foglie sapientemente intagliate. Il quadro è stato donato alla città di Portoferraio nel 1914 da Mario Foresi. Ad entrarne in possesso era stato Alessandro Foresi, antenato di Mario, medico ed appassionato collezionista d’arte, che ebbe rapporti personali con Bezzuoli in quanto aveva tra i suoi pazienti proprio il pittore. Alla cerimonia di inaugurazione, in programma il 29 marzo alle 11, interverranno, in rappresentanza del comune di Portoferraio, il sindaco Angelo Zini, l’assessore alla cultura Nadia Mazzei ed il consigliere comunale e direttore emerito della Pinacoteca Foresiana Giuseppe Battaglini.
“Essere stati invitati a presenziare all’inaugurazione di questa importante mostra monografica su Giuseppe Bezzuoli in una sede prestigiosa come Palazzo Pitti – dice il sindaco Angelo Zini – è un grande piacere ed un grande onore. Ma è, soprattutto, motivo di orgoglio perchè un pezzo della nostra città sarà presente in quella mostra con uno dei dipinti di nostra proprietà conservati nella pinacoteca Foresiana. Con le Gallerie degli Uffizi si è instaurato un rapporto molto positivo che speriamo possa portare ad ulteriori sviluppi con nuove iniziative nella nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Portoferraio, “Il ritorno dell’Aquila” la mostra di Italo Bolano

L'esposizione rimarrà aperta fino al 31 maggio al centro di arti visive Telemaco Signorini

Una mostra per ricordare Napoleone e Italo Bolano

Verrà inaugurata il 5 maggio alle ore 18 presso la Telemaco Signorini

‘Il ritorno dell’Aquila’, inaugurazione giovedì 5 maggio

L'esposizione rimarrà aperta fino al 31 maggio e può essere visitata dal lunedì al giovedì