Portoferraio

L’ospedale elbano punto di accoglienza dei profughi ucraini

Fa parte dei 12 punti allestiti dall'Ausl Toscana Nord Ovest per l'emergenza umanitaria

Dodici punti di accoglienza sono stati organizzati dall’Azienda Usl Toscana Nord Ovest per assistere dal punto di vista sanitario i profughi che stanno arrivando nel territorio di sua competenza. L’azienda li ha allestiti mettendo in atto le misure per contrastare l’emergenza umanitaria generata dal conflitto tra Russia e Ucraina. Sull’isola d’Elba il punto di accoglienza è all’ospedale di Portoferraio. Ogni profugo sarà sottoposto a tampone, per rilevare eventuali casi di positività al Covid, e ad una vista medica per valutarne il generale stato di salute, la presenza di malattie croniche, per conoscere la situazione vaccinale ed eventualmente procedere con le vaccinazioni mancanti, compresa quella contro il Civid . Negli ambulatori di prima accoglienza saranno presenti le professionalità necessarie a garantire la piena presa in carico delle persone dal punto di vista medico, infermieristico sociale e di mediazione culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

“Nuove prospettive sui processi idrologici ed eco idrologici”

La Conferenza promossa dal Lions Club Isola d’Elba lunedì 16 maggio

Luciano Guglielmi, le Condoglianze del Comune

Le hanno espresse il sindaco Zini e l'intera amministrazione comunale

Seif è stato presentato al Ravenna Sea Side Event

Il festival di luglio raccontato in uno dei 500 appuntamenti per gli European Maritime