“Lavorare per evitare lo spopolamento delle isole minori”

Il Ministro Musimeci:"Pronto anche un bando da 100 milioni. Adesso a lavoro"

Luigi Lanera

Il consigliere del ministro per la Protezione Civile e le Politiche del Mare, Nello Musumeci, l’elbano Luigi Lanera, fa sapere che nel corso della conferenza stampa sulle iniziative per la mitigazione del rischio sismico nelle isole minori italiane è stato trattato il tema dello spopolamento delle isole minori e è stato confermato il bando da 100 milioni.
”I territori interessati sono quelli delle isole minori marine, circa 56 aggregate in 36 Comuni, delle 56 e 21 sono disabitate. Dobbiamo lavorare perché questo numero si blocchi altrimenti fra 20 anni quasi tutte le isole minori rischieranno di restare disabitate”. Lo ha detto il ministro per la Protezione Civile e le Politiche del Mare, Nello Musumeci, nel corso della conferenza stampa sulle iniziative per la mitigazione del rischio sismico nelle isole minori italiane. Il Ministro ha anche affermato che per le isole minori è pronto un bando da 100 milioni di euro e che per la ‘messa a terra’ dei finanziamenti del bando “non concederemo proroghe, perché deve finire da parte di certi amministratori il brutto vizio che certe volte fa dire loro ‘non ce l’abbiamo fatta’. Dico no a questo perché ognuno sul tema della sicurezza deve organizzarsi per tempo”. “Adesso bisogna passare dalla parole ai fatti – ha aggiunto – naturalmente stiamo lavorando anche ad un piano organico per gli altri territori, oltre alle isole minori: da Trento a Trapani stiamo operando per individuare le opere pubbliche su cui intervenire”. Il limite previsto dal bando, ha spiegato ancora Musumeci, sarà pari a 3 milioni di euro per ogni comune, relativamente agli edifici; invece per le infrastrutture sarà di 8 milioni per ogni isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Lavori nel centro storico, anche nella scalinata del Falcone

L'opera di recupero del patrimonio storico finanziata per 1.150.000 euro con fondi PNRR

Intensificati i controlli dei carabinieri in area portuale

Eseguite anche verifiche a locali pubblici e a persone sottoposte a misure cautelari

Chiusura temporanea al traffico nel centro storico alto

Pulizia e decoro ma anche trasporto di attrezzature per il teatro dei Vigilanti - Cioni