L’Elba e Napoleone Bonaparte a “Una giornata particolare”

Mercoledì 17 gennaio alle 21,15 su La7 il racconto nel noto programma di Aldo Cazzullo

L’imperatore Napoleone Bonaparte sarà al centro della puntata di “Una giornata particolare” di Aldo Cazzullo – tratta dalla prima edizione del programma – che La7 ripropone mercoledì 17 gennaio alle 21.15.

La Giornata Particolare è il 26 febbraio del 1815 alle 19, quando l’Imperatore dei francesi sale su una scialuppa e lascia per sempre l’Isola d’Elba. Un racconto che parte da Parigi e attraversa i luoghi che l’hanno reso uno dei più famosi imperatori della storia: dal museo che incarna l’animo di Napoleone, il Louvre, alle sue residenze all’Isola d’Elba, dal Molo dove sbarcò sull’isola, a Marengo, il luogo della sua battaglia più famosa, alla Pinacoteca di Brera voluta da lui, fino al Duomo di Milano, dove si incoronò Re d’Italia.

5 risposte a “L’Elba e Napoleone Bonaparte a “Una giornata particolare”

  1. Elisabetta Rispondi

    Ottima esposizione,narrazione interessantissima di un grande uomo al pari di Alessandro Magno!

    21 Gennaio 2024 alle 16:19

  2. Gian Claudio brai Rispondi

    Comunque bravo Aldo Cazzullo nella accattivante esposizione ma non si può parlare di Napoleone senza citare il suo CODICE CIVILE. Nella campagna di Egitto non ha ricordato che tra gli esperti c’è stato un archeologo Jean Francois Champollion a cui dobbiamo la decifrazione dei geroglifici. Poi una piccola bugia, non è vero che si convertì in punto di morte.

    20 Gennaio 2024 alle 9:27

  3. Gian Piero Bonfanti Rispondi

    La mia famiglia da sempre devota all’imperatore.

    18 Gennaio 2024 alle 17:59

  4. Michele lanzellotto Rispondi

    Nella narrazione di “Una giornata particolare” di mercoledi’ 17 Genn. 2024 di Aldo Cazzulo, a mio modesto parere, andava fatto un breve accenno alla .motivazioe dell’esilio di Napoleone all’Isola d’Elba e cioe’ alla battaglia di Lipsia con la sconfitta dello stesso Napoleone.
    Comunque la trasmissione e’ stata ottima.

    18 Gennaio 2024 alle 17:06

  5. Marcella Castriota Stasi Rispondi

    Un ringraziamento a Aldo Cazzullo per la ricostruzione storica che mi ha offerto

    17 Gennaio 2024 alle 23:38

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Un click nella storia riese”, giovedì nuovo appuntamento

Il progetto dell'associazione culturale "Carlo d'Ego" insieme ai ragazzi delle scuole di Rio

26 febbraio, la fuga di Napoleone dall’isola d’Elba

Duecentonove anni fa, dopo 299 giorni di permanenza. La storia di quel giorno