Portoferraio

Arrestato 31enne per violazione del divieto di dimora

Il giovane non aveva mai lasciato l'isola nonostante la misura, ora è ai domiciliari

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Portoferraio hanno tratto in arresto un 31enne di origini tunisine in esecuzione ad un provvedimento di aggravamento della misura cautelare del divieto di dimora sull’Isola d’Elba cui era stato sottoposto all’inizio dell’anno. Secondo la ricostruzione dei carabinieri il giovane non aveva mai lasciato l’isola nonostante la misura irrogata nei suoi confronti dal giudice a seguito di violazione del provvedimento di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.
Per il 31enne è pertanto scattato il provvedimento più afflittivo degli arresti domiciliari da scontare presso la propria residenza eseguito dei militari elbani, unico rimedio ritenuto idoneo per evitare contatti tra il giovane e la presunta vittima di violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Lavori nel centro storico, anche nella scalinata del Falcone

L'opera di recupero del patrimonio storico finanziata per 1.150.000 euro con fondi PNRR

Intensificati i controlli dei carabinieri in area portuale

Eseguite anche verifiche a locali pubblici e a persone sottoposte a misure cautelari

Chiusura temporanea al traffico nel centro storico alto

Pulizia e decoro ma anche trasporto di attrezzature per il teatro dei Vigilanti - Cioni