Portoferraio

“Si restituisce alla città uno spazio fino ad ora precluso”

di Angelo Zini, sindaco di Portoferraio

“La chiusura totale di Piazza Citi è stata fatta, in un primo momento, perché da parte dell’Autorità di Sistema Portuale era necessario fare una verifica effettiva dell’area sulla quale avrebbero dovuto insistere le lavorazioni per l’estrazione dei vecchi serbatori carburanti e che dovrà essere bonificata, perché si tratta di un impianto lì da decenni. Il primo intervento di chiusura quindi è stato predisposto per questo. Fatta la verifica da stamani, 10 gennaio, è stata riaperta una corsia per andare verso il porto da Piazza Citi, Si può transitare di nuovo e i lavori saranno eseguiti in un’area delimitata. Quando sarà necessario intervenire successivamente per fare ulteriori lavori di estrazione dei serbatoi, probabilmente per qualche altro giorno sarà nuovamente richiusa la strada ma in questo momento il transito è stato ripristinato. Come avvenuto fino ad oggi, seguiremo costantemente i lavori insieme al nostro ufficio tecnico e a quello dell’Autorità Portuale, per verificare di volta in volta i provvedimento da assumere. Ma voglio sottolineare che stiamo parlando di un intervento estremamente importante per la città di Portoferraio. Si bonifica e si ripristina un’area che da decenni si chiede di bonificare e si restituisce alla città uno spazio che fino ad ora era precluso”.

Una risposta a ““Si restituisce alla città uno spazio fino ad ora precluso”

  1. Giovanni Chiappa Rispondi

    Cosa si progetta di fare nello spazio dove c’era il distributore di benzina?? Grazie.

    12 Gennaio 2024 alle 21:04

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

All’incontro sulla sanità c’erano anche Montauti e Caracci

Un'inesattezza contenuta nel comunicato di Francesco Semeraro. (Di redazione)

Msc, per Moby solo un “prestito societario” di 316 milioni

Nessuna cessione, non cambia niente per la gestione della continuità territoriale

Il comune di Campo Elba: “Aggiornato il catasto incendi”

La risposta all'articolo di Legambiente relativo all'incendio di Castancoli e altri