La villa Romana delle Grotte in 3D grazie a un’App

Una App mobile permetterà di visitare il sito archeologico in modo virtuale

#AugmentedReality | Una App mobile per visitare il #3D il sito archeologico “Villa Romana delle Grotte”

Il sito archeologico Villa Romana delle Grotte di Portoferraio (Li), situato sul promontorio dell’Isola d’Elba, si è arricchito di nuovi contenuti multimediali e di un’APP mobile audioguida a supporto della visita.
L’Area VAM – Virtual Augmented Reality & Multimedia di #CETMA ha sviluppato un nuovo percorso di fruizione del sito archeologico, basato su un digital storytelling multimediale e ricostruzioni 3D, fruibili attraverso un’APP mobile audioguida a supporto dell’esperienza della visita.
L’applicazione mobile accompagna i visitatori in un viaggio esplorativo e coinvolgente all’interno del sito archeologico, navigando tra le antiche dimore dei nobili romani, esplorando le storiche terme e ammirando il magnifico giardino con Peristilio.
Tecnologie all’avanguardia, come ricostruzioni panoramiche 3D, contenuti audioguida multilingua, video e contenuti in realtà aumentata AR, guidano il visitatore tra le rovine antiche, che prendono vita raccontando storie di un passato glorioso e offrendo un’esperienza immersiva e unica nel suo genere.
L’attività è parte del progetto “DREAMLAND – Discovering Roman Elba And Maritime Landscape”, finanziato dalla fondazione tedesca Wissenschaftsfcirderungs gGmbH e dalla Regione Toscana, sotto la guida scientifica della Fondazione Villa Romana delle Grotte e il Dipartimento di scienze storiche e dei beni culturali dell’ Università Di Siena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Sistema Museale dell’Arcipelago presente a un convegno

A Bari “Oltre il museo. Valorizzazione e comunicazione beni culturali nell’era digitale”

“Un incontro con gli Etruschi”, si parla anche dell’Elba

A Fiesole il prossimo 16 dicembre, organizza l’Associazione culturale Ilva/Isola d’Elba

Museo Archeologico, “un museo a portata di mano”

Presentato a Marciana il progetto di digitalizzazione e fruizione tecnologica delle opere