,

La troppa fretta del Sindaco sulla direttiva Bolkestein

di Gruppo Consiliare "Cambiamo!"

La raccomandazione del Presidente della Repubblica rivolta all’Esecutivo Nazionale a proposito del rinnovo delle concessioni balneari esistenti, è  legittima e tende ad evitare proroghe che possano comportare sanzioni da parte della Corte Europea. Ma essa non entra nel merito dell’esecuzione delle gare. Questo signifca che il Governo di sicuro a breve darà delle direttive operative che, se disattese, procureranno sicuramente ricorsi e contenziosi. A questo espone il Comune il sindaco Corsini , che volendo – come al suo solito – fare il primo della classe, rischia di far trovare nei guai non solo i concessionari, ma anche i già disastrati bilanci del comune di Rio. Gli consigliamo cautela, di attendere le misure esecutive, di non fare i bandi prima che la situazione non sia chiarita. Ci vuole responsabilità nella gestione della cosa pubblica, e
prendere decisioni affrettate oltretutto non in sintonia con gli altri sindaci elbani e della Costa Tirrenica, può rivelarsi un boomerang contro la nostra comunità, oltre che mettere questi ultimi in difficoltà. Il nostro giudizio, sul comportamento del Sindaco di Rio, continua ad essere fortemente negativo.
Gruppo Consiliare CAMBIAMO !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pasquale, il mio carissimo nemico

di Umberto Mazzantini

Acquista biglietti concerto su internet, ma è una truffa

18enne casertano sparisce dopo aver riscosso on line, rintracciato dai Carabinieri

Cade dal lucernario di un albergo, interviene elisoccorso

Difficili i soccorsi per estrarre il 19enne riese, per lui sospetta frattura al bacino