/ GUARDA IL VIDEO

Uno studio di ENEA su Marina di Campo e l’erosione costiera

Entro 80 anni il Mediterraneo potrebbe alzarsi di un metro. Le località monitorate

Un nuovo studio di Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile dimostra che entro la fine del secolo il Mar Mediterraneo potrebbe alzarsi di quasi un metro a causa del cambiamento climatico, allagando diversi tratti di costa italiana “mangiandosi” molte spiagge.

La nuova mappa di Enea  come riporta il quotidiano on line ilgiunco.net fotografa l’innalzamento del livello del mare e i suoi effetti prendendo in esame quattro aree costiere italiane. Nello studio viene analizzato anche il Golfo di Follonica oltre alla Fertilia (Sardegna), Marina di Campo (Isola d’Elba) e la Pianura Pontina (Lazio).

Lo studio dimostra che il riscaldamento globale e il rischio che le nostre coste entro la fine del secolo siano sommerse dall’acqua del mare è concreto e tra i casi esaminati Follonica è risultata quella migliore, con un rischio di allagamento da mare molto ridotto, soprattutto grazie alle barriere soffolte lungo la costa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Ripascimento delle spiagge di Scaglieri e della Biodola

Il sindaco: "Tempi dipesi da nostri predecessori, lo chiedono a gran voce gli operatori"

Il boato a Concia di Terra fa uscire studenti e professori

Ha tremato per alcuni secondi il tetto in plexiglass dell'edificio nuovo. Allertato il 112

E’ uno zifio il misterioso cetaceo spiaggiato agli Stecchi

Si tratta di un presenza molto insolita, non capita spesso di avvistarne uno. La storia