Suolo pubblico, anche Portoferraio introduce novità

Si consente di mantenere le occupazioni già in atto, basta comunicarlo entro il 30 aprile

 La giunta municipale di Portoferraio, in ottemperanza alla legge 25 febbraio 2022, n. 15 (di conversione del Decreto legge del 30.12.2021n. 228) che ha disposto la proroga delle semplificazioni per il commercio su aree pubbliche ed i pubblici esercizi fino al 30 giugno 2022, ha approvato un’apposita delibera per il mantenimento delle procedute in grado di snellire il previsto iter per il rilascio od il rinnovo delle autorizzazioni in materia. Nello specifico, l’amministrazione comunale ha deciso di “consentire a tutte le imprese interessate la facoltà di mantenere le occupazioni già autorizzate senza soluzione di continuità fino al massimo al 31 ottobre 2022 dandone comunicazione entro e non oltre il 30 aprile 2022″, di ” non concedere occupazioni permanenti fino alla data di entrata in vigore del nuovo regolamento per le occupazioni di suolo pubblico” e di “dare conseguentemente mandato ai competenti servizi di adottare ogni atto gestionale o procedimentale necessario a dare esecuzione all’indirizzo espresso con la presente deliberazione, nonché di porre in essere ogni conseguente attività ricognitiva e informativa”.
“Abbiamo ritenuto opportuno – spiega il sindaco Angelo Zini – favorire l’attività di consumo di alimenti e bevande all’aperto, anche come misura di prevenzione dal contagio da Covid-19, e, conseguentemente, di consentire a tutte le imprese interessate la facoltà di mantenere le occupazioni già autorizzate senza soluzioni di continuità, dando facoltà agli operatori economici di poter prorogare la validità delle concessioni in essere fino al 31 ottobre 2022. La nostra giunta sta lavorando, di concerto con i Servizi competenti, sia alla stesura delle procedure per il rilascio delle autorizzazioni per le occupazioni di suolo pubblico che alla predisposizione di un documento tecnico-operativo contenente le linee guida per la progettazione delle occupazioni stesse. Nelle more dell’approvazione dei suddetti strumenti, abbiamo ritenuto necessario non concedere, né legittimare occupazioni a carattere permanente. Ricordiamo a tutti che, anche in presenza di autorizzazioni per l’occupazione di suolo pubblico, la mobilità per i diversamente abili ed i passaggi pedonali devono essere assolutamente garantiti. Al proposito saranno attivati appositi controlli. Invitiamo inoltre chi occupa il suolo pubblico ad attenersi alle finalità per le quali è stato concesso e a mantenere il massimo decoro negli spazi concessi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Marciana Marina convoca il consiglio comunale

Solo tre punti all'ordine del giorno, la convocazione è in sessione ordinaria

Elezioni, Marciana Marina: Gabriella Allori si ricandida

Il sindaco uscente corre per il secondo mandato con la lista Per Crescere Insieme

Elezioni, Marciana Marina: si candida Flavio Mazzei

L'ex dipendente del Monte dei Paschi si oppone al sindaco uscente Gabriella Allori