/ le foto

Ripascimento, completati i lavori alla spiaggia di Scaglieri

Nessun intralcio alla balneazione, già ripresa. Entro la settimana i lavori alla Biodola

E’ stato già completato nella giornata di mercoledì 26 giugno il ripascimento della spiaggia di Scaglieri, effettuato dalla ditta SALES per conto del Comune di Portoferraio. Nella mattinata di mercoledì il vicesindaco di Portoferraio Claudio De Santi  e la consigliere comunale Lara Giusti hanno verificato insieme al direttore dei lavori ingegner Luciano Fantoni la regolare esecuzione dei lavori che, grazie alle condizioni meteo marine favorevoli, hanno consentito la ripresa della balneazione già dalle prime ore del pomeriggio.

Da giovedì 27 giugno inizieranno gli interventi dedicati alla spiaggia de La Biodola,  che sarà divisa in due zone per non impedire totalmente la balneazione agli ospiti dell’arenile e delle strutture turistiche. I lavori dovrebbero avere conclusione entro la fine della settimana.

“Ci tenevamo a fare presto e bene –  ha commentato il sindaco di Portoferraio Tiziano Nocentini – nel rispetto delle esigenze di tutti, comprese le tartarughe Caretta caretta che sono potenzialmente in arrivo nell’arcipelago per le loro nidificazioni. Ringrazio per la collaborazione tutti coloro  – ognuno per la propria parte – che si sono adoperati per la positiva conclusione dell’intervento, ma anche gli operatori turistici che hanno avuto la pazienza di attendere la sua definitiva concretizzazione”.

5 risposte a “Ripascimento, completati i lavori alla spiaggia di Scaglieri

  1. Erika Rispondi

    Organizzazione pessima, i lavori avrebbero dovuto farli prima , ma come sempre bisognava aspettare le elezioni…inoltre non c’è stata nessuna comunicazione….sul sito del Comune non c’era nessun avviso di preavviso …come prendere in giro i turisti italiani non….
    Comunque l’acqua in quei giorni era rimasta torbida oltre ad avere distrutto l’habitat marino circostante….non ho parole…
    Erika.

    2 Luglio 2024 alle 16:27

  2. Marco Rispondi

    Farlo alla fine di Giugno è assurdo, abbiamo scelto di alloggiare sopra la Biodola e Scaglieri, ma siamo dovuti scappare ogni giorno altrove!
    Mare sporco, rumore e aria malsana, l’unica cosa pulita i soldi spesi dai turisti!
    Dovreste almeno avere il coraggio di inviare un risarcimento tramite le strutture ricettive a chi ha alloggiato in zona in quei giorni!

    2 Luglio 2024 alle 9:30

  3. Gian paolo Rispondi

    E’ una offesa x i turisti stranieri e italiani che alla fine di Giugno si trovano con le spiaggie vietate ( anche x qualche giorno a lavori finiti x il mare naturalmente sporco) , quando bastava iniziare a fine Aprile/ inizio Maggio. Ma siamo in Italia e ancora una volta ” complimenti ai ns amministratori!!!”.

    29 Giugno 2024 alle 14:41

  4. Mariella Frecassetti Rispondi

    Potevano farli a Maggio i lavori e non ora che gli ospiti degli alberghi (dove pagano )non possono nemmeno fate il bagno
    L acqua è piena di grasso
    Una grave mancanza di rispetto per chi ha fatto kilometri per godere di qualche giorno di riposo e mare,rovinata dai lavori !!!!!!

    27 Giugno 2024 alle 15:09

  5. Paolo Andreoli Rispondi

    Certo io sono di parte, però credo in tutta onestà che avrebbero fatto un figurone invitando il sindaco uscente Zini, che gli ha fatto trovare il progetto pronto, credo con finanziamenti regionali.

    26 Giugno 2024 alle 21:39

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Fotonotizia: la strada di Via della Regina chiede aiuto

Un nostro lettore: "speriamo che con la nuova amministrazione venga sistemata"

Atti vandalici alle Ghiaie, la denuncia del Comune

Danneggiate altalene e scivoli, la segnalazione del personale della Cosimo de' Medici

“Nessun disagio a seguito della chiusura della Calata”

Il sindaco: "Qualcosa cambierà l'anno prossimo, sabato sopralluogo sul traffico portuale"