Il sindaco assegna le deleghe a otto consiglieri comunali

Avranno un tesserino di riconoscimento e un numero whatsapp dedicato. Le deleghe

Il sindaco di Portoferraio Tiziano Nocentini ha emesso in data 20 giugno un decreto con il quale assegna ai propri consiglieri comunali delle deleghe ai sensi del disposto dell’articolo 6 del Testo Unico per gli Enti Locali, allo scopo di occuparsi di “determinate materie e di compiti di collaborazione circoscritti all’esame e alla cura di situazioni particolari”, nonché della “verifica periodica dell’attuazione delle linee programmatiche da parte del sindaco e dei singoli assessori”.

“Si tratta di un riconoscimento all’impegno della mia squadra – ha commentato il sindaco Tiziano Nocentini – ma anche della volontà di indicare alla cittadinanza un interfaccia diretto con cui confrontarsi nella quotidianità. Un’attività che è già iniziata durante la campagna elettorale, quando la gente già si rivolgeva a noi per segnalare problemi e situazioni di disagio, e che vorremmo che continuasse proprio per la volontà da noi sempre espressa di restare in contatto continuo con la città”.

Le deleghe assegnate ai consiglieri comunali sono le seguenti:

  • Vincenzo FORNINO: coordinamento dei rapporti tra la Giunta e i Consiglieri, centro storico, periferie, protezione civile, calamità naturali, arredo urbano.
  • Lara GIUSTI: coordinamento dello “staff politico del Sindaco”, servizi al cittadino, ufficio relazioni con il pubblico, emergenza abitativa, realizzazione canile comprensoriale.
  • Leonardo TAMAGNI: strade, spiagge, aree cimiteriali, agricoltura;
  • Roberto MANZI: ambiente, polizia municipale, trasporti, mobilità.
  • Patrizia CHERICI: famiglie, casa, emergenza abitativa, matrimoni.
  • Giulia BOLANO: eventi, cooperazione, associazionismo, turismo.
  • Mirko ROZZA: patrimonio, parchi e aree protette, energie alternative.
  • Rita BACCI: sport, servizi sociali, disabilità.

Ciascun consigliere verrà dotato di un tesserino di riconoscimento, per essere identificabile dalle persone al momento del suo intervento.

Allo scopo di facilitare il contatto della cittadinanza con i consiglieri delegati dal Sindaco, verrà messo a disposizione il numero whatsapp 366.9028160 , al quale ci si potrà rivolgere tutti i giorni per segnalare problematiche, situazioni di pericolo, di disagio e quant’altro possa essere attinente alle deleghe assegnate ai consiglieri stessi. Si potranno lasciare messaggi di testo e messaggi vocali.

L’esercizio delle deleghe  da parte dei consiglieri comunali è a titolo gratuito, e quindi non si configurano oneri per il Comune.

5 risposte a “Il sindaco assegna le deleghe a otto consiglieri comunali

  1. Licio Rispondi

    Il numero che di telefono che hanno indicato per segnalare non funziona… si comincia bene!!!

    21 Giugno 2024 alle 20:35

    • Paolo Chillè Rispondi

      è sicuro?

      22 Giugno 2024 alle 7:44

  2. Cillerai Franco Rispondi

    Con questo atto il sindaco, dopo aver inizialmente inquadrato i problemi piu’ grossi e gli assessori all’uopo incaricati , comincia ad entrare nel merito anche dei problemi quotidiani che affliggono i cittadini di Portoferraio, alcuni dei quali per essere risolti comportano solo buonsenso e amore per la città, come il decoro, la pulizia , la sistemazione dei numerosi cartelli che da tempo giacciono per terra, i cestini per l’immondizia ad oggi quasi inesistenti, la carenza dei parcheggi e quasi tutti a pagamento, a questo proposito, ricordo che quando abbiamo iniziato a pagare il parcheggio il numero di quest’ultimi non doveva superare il numero di quelli bianchi, purtroppo abbiamo visto come è finita, con quelli bianchi in un numero limitato e quasi tutti lontani dal centro città. Tra gli altri problemi la cui soluzione comporta invece una spesa cospicua e la cui soluzione, siamo certi sia stata già attenzionata dalla lista vincente, solo le condizioni in cui versano quasi tutte le strade che attraversano la città, dal centro storico alla periferia , ma per far tornare al ruolo che Portoferraio merita, quello di essere la capitale dell’Elba, devono essere quanto prima sistemate dalle buche e dei rattoppi , con le macchine parcheggiate solo negli stalli appositi e non ovunque ed infine abbellite con alberi e fiori curati la cui miriade di colori farà apprezzare Portoferraio sia ai residenti che ai turisti.

    21 Giugno 2024 alle 12:55

  3. Mario Rispondi

    Ma il numero e’gia’funzionante!?

    21 Giugno 2024 alle 11:42

    • Paolo Chillè Rispondi

      si

      21 Giugno 2024 alle 15:27

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Sciopero traghetti: oggi il monitoraggio, domani l’emergenza

Il piano predisposto dal Comune. L'invito: andate in centro città solo se necessario

Ripuliti gli scantinati della scuola primaria di San Rocco

L'assessore Lorenza Burelli: "un'impresa epica, grazie a tutti quelli che hanno aiutato"