,

Abusi edilizi a Nisportino, 64enne denunciata dai Carabinieri

L'accertamento dei Forestali dell'Arma del Nucleo “Parco” di Portoferraio. I particolari

I Carabinieri Forestali del Nucleo “Parco” Portoferraio, nell’ambito delle costanti attività di controllo finalizzate alla tutela dell’ambiente e dei vincoli paesaggistici ed ambientali, hanno svolto delle verifiche in località Nisportino del comune di Rio, in un’area ricadente all’interno del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico, rilevando delle infrazioni ambito edilizio.

In tale area, infatti, è stata rilevata la messa in opera di lavori edili nell’area di pertinenza ad un’abitazione privata che però erano in esecuzione e privi della necessaria autorizzazione edilizia/urbanistica emessa dalle competenti autorità e senza nulla osta dell’Ente Parco Nazionale per quanto riguarda l’aspetto paesaggistico, trattandosi di aree da considerarsi “vincolate”. Nella fattispecie, erano state installate, tra le altre cose: un cancello metallico con relativo basamento; un muro di circa 130 metri di lunghezza; una platea in calcestruzzo di circa 60 mq a monte dell’abitazione; una zona cisterne con realizzazione di una platea in calcestruzzo intorno ai 50 mq perimetrata con due muri e una rete metallica ed un impianto interrato per lo smaltimento dei reflui domestici.

La donna di 64 anni, proprietaria dell’immobile, è stata denunciata in stato di libertà perché gravemente indiziata del previsto reato contravvenzionale applicabile in caso di realizzazione di strutture abusive, oltre ad essere stata colpita da una sanzione amministrativa ammontante a quasi un migliaio di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cocaina, mannaia e mazza da baseball in auto. Denunciato

Il report settimanale dei controlli dei carabinieri sul territorio elbano anche di notte

E’ stato un successo il decennale di Elba Book Festival

Sulla piazza di Rio 300 persone raccolte intorno alle parole attente di Daniela Lucangeli

Tornano i bus a Bagnaia e le coincidenze con la nave

Quattro coppie di corse, torna l'autobus Portoferraio - Cavo delle 5,45 del mattino