Il 3 e 4 febbraio si celebra la Festa d’Inverno a Mola

Giornata Mondiale delle Zone Umide e Passeggiata nei luoghi di Giovanna

Legambiente Arcipelago Toscano, World Biodiversity Association (WBA) e Parco Nazionale Arcipelago Toscano celebrano il World Wetlands Day 2024, la Giornata Mondiale delle Zone Umide, sabato 3 Febbraio e le iniziative proseguono con la Festa d’inverno domenica 4 febbraio.

Il programma del 3 febbraio prevede: ritrovo alle ore 15,00 all’aula Verdeblu di Mola (lato Capoliveri). Alle  15.15 breve visita guidata alla zona umida e attività per i più piccoli all’aula VerdeBlu. Ore 17:00 premiazione contest “disegna la mascotte di Mola”. ore 17:30 merenda con brindisi.

Il contest disegna la mascotte di Mola” riguarda la Natula  averni, il grillo più misterioso d’Europa e la cui presenza è stata in 3 località, Il concorso per  dare un’immagine accattivante alla mascotte di Mola è aperto a tutti e si può partecipare compilando il modulo “Disegna la Mascotte di Mola” al link

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSfY8Luc3n-0_7KbPncdhdcXm-uXvV8VmmE05r2ND76RD3m9CA/viewform e ricevere così il materiale per poter disegnare il disegno della mascotte. Le opere andranno inviate entro il 2 febbraio 2024 a legambientearcipelago@gmail.com oppure consegnate a mano telefonando prima al 3703283801.

Il vincitore del contest potrà partecipare gratuitamente al coro di Acquerello botanico  che si terrà all’aula verdeblu di Mola il 24 e 25 febbraio e il 23 e 24 marzo, Sono previsti dei premi anche per i secondi e terzi classificati.

Domenica 4 febbraio si terrà l’ormai tradizionale Festa d’Inverno di Legambiente. L’appuntamento è alle 10,30 al parcheggio sterrato di Mola (lato Porto Azzurro – spiaggia dei cani) per una “Passeggiata nei luoghi di Giovanna” che dopo aver attraversato la Zona umida di Mola, raggiungerà Naregno lungo la costa e da qui, lungo il sentiero sterrato, arriverà a Forte Focardo, il faro e fortezza spagnola dove ha vissuto Giovanna Neri, l’insegnante e dirigente di Legambiente alla quale è dedicata l’Aula VerdeBli di Mola.

«Sarà l’occasione – spiega Umberto Mazzantini, responsabile mare di Legambiente Toscana – per riscoprire i luoghi del cuore di Giovanna e ripercorrere la sua avventura umana di educatrice, ambientalista e donna coraggiosa”.

Al ritorno dalla passeggiata i trekkers slow troveranno ad aspettarli uno spuntino/aperitivo, con stuzzichini e buon vino offerto da Legambiente Arcipelago Toscano e fare qualche chiacchiera sull’importanza delle piccole zone umide rimaste all’Elba e su come difenderle dai vandali

Per motivi organizzativi, le prenotazioni per la “Passeggiata nei luoghi di Giovanna”  vanno fatte entro la mattina del 3 febbraio a legambientearcipelago@gmail.com  – 3398801478

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

23 Febbraio, la Grande Traversata Elbana e altri cammini

A Marciana Work Shop su futuro e organizzazione del turismo lento all’Isola d’Elba

Abusivismo edilizio all’Elba, anche dentro l’area protetta

Legambiente si complimenta per la scalinata abusiva sugli scogli scoperta all'Enfola

Parco nazionale, nasce il Festival “La Natura al Centro”

Eventi e conferenze nelle isole di Elba, Capraia e Giglio. Il programma degli incontri