Incendio capannone, vietato consumo prodotti ortofrutta

Divieto precauzionale per quelli coltivati in un raggio di 500 metri dall'incendio

In relazione all’incendio del capannone comunale di Marciana Marina, in attesa dei risultati dei campionamenti svolti da Arpat, come consigliato da Arpat stesso e dall’Usl, il Sindaco facendo riferimento all’Ordinanza emanata il 12 gennaio u.s. rammenta il divieto precauzionale del consumo e/o vendita di prodotti ortofrutticoli coltivati in un’area ricompresa nei 500 metri di raggio partendo dal luogo dell’incendio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Giovani elbani a scuola di legalità, Carabinieri in cattedra

Affrontati i temi del cyber bullismo, della droga e delle insidie di internet. Le domande

Incendio al capannone, revocate le misure precauzionali

Ne dà notizia l'Amministrazione marinese a seguito delle verifiche fatte dall'Arpat

Interdette al pubblico le aree intorno al capannone bruciato

L'ordinanza del sindaco a seguito di comunicazione Arpat, presenti sostanze inquinanti