/ GUARDA IL VIDEO

Accademia Militare dei Carabinieri, una scelta per la vita

La possibilità di accedere ad un percorso di studi e di vita che apre grandi prospettive

Gli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori stanno riflettendo in questi mesi sul loro futuro valutando cosa fare “da grande”. È un momento importante della vita che coinvolge chi sta valutando la prosecuzione degli studi ed anche i giovani che hanno iniziato da poco l’Università ed affrontano le difficoltà dovute al nuovo ambiente di studi e di vita.

In questi giorni, fino al 29 gennaio 2024, per le ragazze ed i ragazzi di età compresa tra i 17 ed i 22 anni che intendono laurearsi, intraprendere una carriera prestigiosa ed una vita avventurosa al servizio dello Stato c’è la possibilità di considerare la partecipazione al concorso per l’Accademia Militare.

L’Accademia è un antico e prestigioso istituto militare che forma gli Ufficiali dei Carabinieri, destinati a ricoprire incarichi di comando complessi ed esaltanti.

I vincitori del concorso accedono ad un percorso di studi di due anni svolto in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia e successivamente di altri tre anni di preparazione presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, istituto di formazione di punta dell’Arma, in collaborazione con l’Università Tor Vergata.

Il corso di studi, se affrontato con la dovuta serietà, consente di conseguire una laurea specialistica in giurisprudenza ed ottenere la promozione al grado di Tenente dei Carabinieri, senza gravare in alcun modo sul nucleo familiare: infatti, trattandosi di arruolamento si potrà conseguire un’indipendenza economica ed il costo per il corso di studi universitario sarà interamente sostenuto dall’Arma dei Carabinieri.

A differenza di un classico percorso universitario, all’interno dell’Accademia e della Scuola Ufficiali l’allievo Ufficiale viene accompagnato negli studi attraverso programmi strutturati e scadenzati che, uniti all’impegno del singolo, consentono di arrivare senza incertezze al traguardo.

Vincere il concorso a 18 anni ed affrontare con serietà il percorso di studi si traduce nel ritrovarsi a 23 anni con il grado di Tenente, una laurea specialistica in giurisprudenza e l’assegnazione ad un primo incarico di comando con importanti prospettive di carriera.

Il bando di concorso contenente i requisiti di partecipazione ed ogni altra utile informazione sullo svolgimento delle prove sono consultabili sul sito dell’Arma raggiungibile dal link:

https://www.carabinieri.it/concorsi/area-concorsi/concorsi-pubblici/concorso-per-esami-per-ammissione-al-206-corso-accademia-per-la-formazione-di-base-degli-ufficiali-arma-dei-carabinieri

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La Quarta B Scienze Umane del Foresi in visita al Senato

Dopo aver vinto un premio in un progetto di Educazione Civica sul volontariato

All’ITCG Cerboni una lezione di Sicurezza in mare

L'iniziativa a cura della Capitaneria di Porto di Portoferraio e della Lega Navale

Borse di studio agli studenti meritevoli di Marciana Marina.

Oggi, nell'istituto Tagliaferro, la consegna da parte dell'amministrazione comunale