L’elbano dei record: Matteo Anselmi firma la “sua” GTE

L’atleta di Patresi e la Grande Traversata Elbana percorsa in 4 ore 50 minuti e 13 secondi

Nuovo record di percorrenza della Grande Traversata Elbana , il percorso di trekking che attraversa l’isola d’Elba da un versante all’altro, formando una vera e propria dorsale verde sospesa tra mare e montagna. L’atleta che ha compiuto questa impresa è l’elbano
Matteo Anselmi , ventinovenne di Patresi (Marciana) specializzato in trail running, corsa che si svolge su lunghe distanze su percorsi di montagna, che con il tempo di 4h50’13’’ sabato 30 dicembre 2023 ha battuto il suo precedente record di 5h17’06” del 2021.
Atleta amatoriale del Team Scarpa International e che ha partecipato con la Nazionale di trail
running ai Mondiali del 2022 in Thailandia, Matteo corre da quattro anni e ha all’attivo importanti
risultati su percorsi lunghi e complessi (fino a 100km); è inoltre un corridore di ottimo livello
anche su strada, con un personale nella maratona di 2h28’38”, risultato ottenuto in meno di un mese di preparazione.
All’Elba, sua terra natia e percorso d’elezione per gare e allenamenti, ha affrontato la GTE
lungo il tracciato originario , che si sviluppa da Cavo, sulla punta nord-orientale dell’isola, fino a
Pomonte, sulla costa sud ovest, per un totale di 52km con 2700 metri di dislivello positivo:
dalla Spiaggia di Frugoso a Cavo si sale seguendo il crinale verso ovest, a monte del paese di
Porto Azzurro, proseguendo nell’entroterra fino al Monte Perone e poi al Monte Capanne, la
vetta più alta dell’isola e tra i punti più sfidanti e panoramici del percorso, per scendere infine
erso Pomonte. La GTE attraversa angoli particolarmente stimolanti dell’Elba per gli atleti e per ​
gli escursionisti, collegando la maggior parte dei sentieri elbani e permettendo di osservare
l’incredibile varietà geologica, morfologica e della vegetazione locale.
“Dedico questo risultato alla mia isola, territorio particolarmente adatto per questo tipo di
specialità estrema, che mi ha fatto crescere come trail runner grazie ai suoi numerosi sentieri,
percorribili tutto l’anno, anche d’inverno” – ha commentato Matteo Anselmi  – Qui ho iniziato
a correre e ho superato per la prima volta i 50km, sui sentieri panoramici della Grande
Traversata Elbana: sono quindi orgoglioso ed emozionato di aver lasciato ancora una volta il
segno con questo risultato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Elbaman 2023: sfida ai limiti della resistenza all’Elba

la gara di triathlon di Marina di Campo torna nel weekend del 23 e 24 settembre

Matteo Anselmi domina alla Dolomiti Extreme Trail

L'atleta elbano si conferma specialista di livello assoluto del running estremo