Accadde il 13 ottobre, l’annuario della memoria elbana

di Giovanni Frangioni

Il luogo dell'eccidio di Procchio

Il 13 ottobre 1943, ci fu l’eccidio di Procchio. Vennero assassinati sulla spiaggia quattordici reclusi. Come è intuibile nel ‘43, sotto il regime dell’epoca, gli uomini che scontavano la condanna a Pianosa erano sottoposti ad altri rigori (costrizione ideologica). Ai quattordici fu dato ordine di mettersi a scavare il suolo. Scopo, una trincea. Invece li colse tutti e quattordici a metà della fossa tracciata, una sparatoria di mitra senza echi.
(Tratto da “La Ritrattazione” di Giulio Caprilli e Raffaello Brignetti).

Il 13 ottobre 1891, muore a sessantadue anni, nella sua abitazione della Marina di Campo, Carlo Mibelli.
Era stato capitano marittimo e garibaldino come ci ricorda una lapide posta dalla famiglia nel cimitero monumentale di Marina di Campo. Carlo Mibelli ricoprì cariche pubbliche nell’amministrazione comunale di Marciana, in qualità di consigliere dal 1878 al 1882.
(Tratto dal libro “L’Elba s’è desta”).

Il 13 ottobre 1834, nacque a Rio Marina il Cavaliere Giuseppe Tonietti, conosciuto come l’erede. Giuseppe assunse il comando di uno dei velieri di famiglia e nel 1854 partì con il suo bastimento per la guerra in Crimea. Nel 1876 Giuseppe Tonietti, rilevò dal cognato l’azienda sarda per la produzione di carbone, passando da uomo di mare ad uomo d’affari.
(Tratto da “Lo Scoglio” n.118).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati