Revocato la seconda giornata di sciopero dei benzinai

Da giovedì mattina pompe aperte, i commenti dei sindacati e delle associazioni

Fegica e Figisc Confcommercio hanno revocato la seconda giornata di sciopero “a favore degli automobilisti non certo del governo”. Così  – si legge su ansa.it – le due sigle dei gestori degli impianti di benzina in una nota congiunta.

Proprio nel pomeriggio il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso aveva auspicato da Bruxelles una interruzione in seguito alla trattativa riaperta nel pomeriggio. “E’ stato apprezzato l’impegno del governo”, commenta il ministro in serata.
Critiche le associazioni di consumatori che parlano di ”figuraccia” dei benzinai ed evidenziano come, a causa dei pieni ”preventivi” di ieri, ai costi attuali, lo Stato abbia incassato comunque poco meno di un miliardo in un giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Finisce fuoristrada con l’auto e resta intrappolato nel fosso

60enne capoliverese salvato dai Carabinieri, ma risulta col tasso alcoolemico troppo alto

Angelo Zini:” Fatto drammatico, c’è molta preoccupazione”

Devianze sociali che devono essere seguite anche da assistenza sociale e servizi sanitari