A scuola si parla di robotica sottomarina e tutela del mare

Per i ragazzi delo scientifico Foresi primo incontro del progetto Naturale/Artificiale

A partire dal mese di dicembre del 2022 le classi Terza A e Terza B del Liceo scientifico Foresi sono protagoniste del progetto Naturale/Artificiale realizzato con i volontari e le volontarie del circolo elbano di Legambiente, guidati dalla dott.ssa Maria Frangioni. Le attività del progetto hanno come obiettivo quello di mettere in discussione la percezione di una radicale frattura tra natura e paesaggio antropico, tra umano e biologico, tra selvaggio e civiltà attraverso laboratori ambientali tenuti dai volontari di Legambiente e quattro incontri con esperti di temi specifici. Al rientro dalla pausa natalizia i ragazzi e le ragazze della Terza A e della Terza B scientifico sono stati coinvolti nella simulazione della stesura di un progetto di riqualificazione del Grigolo culminata nella simulazione di un consiglio comunale, per mettere alla prova dei fatti, del budget economico e dell’ordinamento legislativo le idee sviluppate durante le ricognizioni sul territorio.

Lunedì 16 gennaio ha avuto inizio la seconda parte del progetto, l’incontro nell’aula magna del Grigolo con l’ingegner Michele Cocco, proprietario e manager di EdgeLab, azienda impegnata nel settore della robotica e dei sensori sottomarini al servizio della tutela del mare e della sua biodiversità. Durante la presentazione delle tecnologie utilizzate per la rilevazione sottomarina di dati utili alla ricerca scientifica, i ragazzi e le ragazze hanno avuto modo di approfondire il rapporto problematico tra l’umanità e gli oceani, di comprendere quale insondabile mistero siano ancora oggi i fondali marini per chi li studia con un approccio volto alla salvaguardia delle specie marine e alla tutela dallo sfruttamento intensivo. L’incontro ha rappresentato anche una tappa nei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento delle due classi, dal momento che EdgeLab è una realtà produttiva coerente con il potenziamento delle STEM alla base dell’offerta formativa del Liceo scientifico.

Al termine dell’incontro l’ingegner Cocco è stato intervistato dai ragazzi delle due classi, i quali con il materiale audio ricavato da questo e dai prossimi incontri realizzeranno un podcast che verrà diffuso sui canali social del circolo elbano di Legambiente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Al Foresi arriva il nuovo bruciatore, giovedì sarà installato

Lo stesso giorno saranno effettuate le manovre per la messa in funzione immediata

Riscaldamenti spenti in Salita Napoleone i ragazzi escono

Al liceo delle scienze umane domani accensione manuale della caldaia

Le iniziative del Foresi per il Giorno della Memoria 2023

Tutti gli appuntamenti dei licei, classico, scientifico e delle Scienze Umane