/ foto

All’isola d’Elba un nuovo appuntamento di ‘Uffizi diffusi’

In estate evento dedicato al maestro Giuseppe Bezzuoli ed esposizioni permanenti

Si consolida il rapporto di collaborazione tra la Galleria degli Uffizi ed il Comune di Portoferraio, avviato l’estate scorsa con il progetto ‘Uffizi diffusi ‘che ha portato all’Elba alcune importanti opere a soggetto napoleonico del celebre museo fiorentino e proseguito in questi giorni con l’esposizione di un dipinto di proprietà del Comune isolano – ‘La Maddalena penitente’- nella mostra “Giuseppe Bezzuoli (1784-1855). Un grande protagonista della pittura romantica”, in corso di svolgimento a Firenze nelle sale di Palazzo Pitti. La prossima estate a Portoferraio si svolgerà un nuovo appuntamento degli ‘Uffizi diffusi’, dedicato sempre a Giuseppe Bezzuoli, con l’esposizione nei locali della Pinacoteca Foresiana di una serie di opere del celebre pittore ottocentesco legate ad un tema ancora de definire. E, non è tutto, perché da entrambe le parti è stata manifestata l’intenzione di dar vita ad esposizioni permanenti con opere della Galleria degli Uffizi nella sala san Salvatore del Centro Cultuale de Laugier, una volta che essa sarà restaurata e dotata delle necessarie dotazioni per la sicurezza e l’ottimale conservazione di quadri e sculture. Delle iniziative e dei programmi che contribuiranno a cementare sempre di più il legame si è parlato ieri mattina in un incontro svoltosi nella sala consiliare del palazzo dell’ex Biscotteria al quale sono intervenuti il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, accompagnato dal suo staff e, per il Comune di Portoferraio, il sindaco Angelo Zini e l’assessore alla cultura Nadia Mazzei. Presenti anche il consigliere regionale elbano Marco Landi e la direttrice del Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano Valentina Anselmi.

“Siamo felici di essere tornati all’isola d’Elba – dice il direttore Schmidt – per proseguire la collaborazione iniziata con grande successo lo scorso anno andata avanti con il prestito da parte del Comune di Portoferraio del quadro di Maria Maddalena alla nostra grande mostra a Palazzo Pitti su Giuseppe Bezzuoli . L’idea di fare qui qualcosa su Bezzuoli mi piace molto. Siamo in grado di organizzare una mostra per luglio, agosto e settembre. Per noi è fattibile. Sono molto contento di questo grande spirito collaborativo che ho trovato all”Elba, unita nelle iniziative, senza divisioni politiche”.

Grande soddisfazione viene espressa dall’amministrazione comunale di Portoferraio e dal consigliere regionale Landi.

“Portare avanti questa collaborazione – dice Nadia Mazzei – per noi è un onore ed un piacere. E’ l’occasione per far scoprire a tutti, non solo ai nostri ospiti, ma anche ai nostri concittadini, il grande valore che hanno vicino a casa unitamente alle opere degli Uffizi. Nel 2024 ricorre il centenario della nascita della Pinacoteca Foresiana. Poter celebrare questo traguardo avvalendoci di questa prestigiosa collaborazione per noi è motivo di orgoglio”.

“Questa grande disponibilità riscontrata da parte dei vertici della Galleria degli Uffizi – aggiunge il sindaco Angelo Zini – ci porta a lavorare per consolidare sempre di più questa collaborazione. Siamo impegnati nella ricerca delle risorse necessarie per procedere agli interventi di adeguamento della sala San Salvatore che prevedono anche la sistemazione della storica pavimentazione. Interventi che contiamo di poter realizzare il prossimo inverno con l’obiettivo di avere pronta la struttura per le esposizioni permanenti con le opere degli Uffizi in tempo per l’estate 2023. E’ nostra intenzione estendere questo rapporto di collaborazione a tutto il territorio elbano coinvolgendo attivamente i comuni e la gestione associata per il turismo dell’Elba nell’ottica di una valorizzazione e promozione del territorio anche sotto l’aspetto legato all’arte ed alla cultura”.

“Questo nuovo progetto inserito negli Uffizi diffusi – conclude Marco Landi – consolida la collaborazione tra il nostro territorio e la Galleria degli Uffizi, uno dei più prestigiosi luoghi d’arte al mondo, il luogo di cultura più visitato in Italia. Una collaborazione che ci onora e che rappresenta motivo di orgoglio e soddisfazione. Ora è importante creare altre sinergie sul territorio per cogliere a pieno questa occasione unica. Al direttore Schmidt va il ringraziamento per l’attenzione di nuovo rivolta al nostro territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Portoferraio, “Il ritorno dell’Aquila” la mostra di Italo Bolano

L'esposizione rimarrà aperta fino al 31 maggio al centro di arti visive Telemaco Signorini

Una mostra per ricordare Napoleone e Italo Bolano

Verrà inaugurata il 5 maggio alle ore 18 presso la Telemaco Signorini

‘Il ritorno dell’Aquila’, inaugurazione giovedì 5 maggio

L'esposizione rimarrà aperta fino al 31 maggio e può essere visitata dal lunedì al giovedì