“Tra sentieri, flora, mammiferi marini e… plastiche”

La conferenza martedì 5 aprile a Pomonte nell’ambito di “Scuole outdoor in rete”

Martedì 5 aprile 2022 a Pomonte nell’ambito di “Scuole outdoor in rete” si terrà la conferenza “Tra sentieri, flora, mammiferi marini e… plastiche”. L’iniziativa con il patrocinio del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, del Comune di Marciana e della Camera di Commercio Maremma e Tirreno avrà luogo nella Saletta rotonda presso la ASL di Pomonte alle ore 21.00.

L’incontro – con la partecipazione della dott.ssa Guia Consales e del dott. Lorenzo Minoia dell’Università degli studi di Siena – sarà l’esposizione della ricerca sul campo sull’incidenza della plastica nella catena alimentare dei cetacei all’Elba svolta nel campus di lavoro a Pomonte dagli studenti della classe IV A del Liceo “A.Volta” di Colle Val d’Elsa (SI) che in questa ultima settimana hanno eseguito la pulizia del sentiero

“L’Amministrazione comunale ringrazia i ragazzi e i loro insegnanti che hanno scelto di nuovo Pomonte, dopo tanto tempo, come luogo degno di attenzione e di cura. E’ stato bello vedere le ragazze e  i ragazzi in perlustrazione per le strade del paese, cordiali e sorridenti, nonostante le condizioni meteo non proprio favorevoli. Siamo convinti che la presenza di questi ragazzi rappresenti un valore aggiunto per la nostra comunità, un’occasione di confronto e di scambio di esperienze tra i nativi e chi arriva non per depredare un territorio bensì per portare un contributo concreto al suo mantenimento e alla sua valorizzazione”.

L’ingresso alla presentazione è gratuito con obbligo di Green Pass e mascherina secondo le norme vigenti anticontagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

SCRIPTA LEGAMVS, menzione speciale per il Liceo Classico

In un video l'epigrafe latina su un altare del II secolo d.C. ritrovata a Seccheto nel 1889

L’Alberghiero Foresi a scuola di cucina senza glutine

Il progetto è “Fuori casa. A scuola con la celiachia per non farne una malattia”

Arrighi realizza una vigna di Ansonica in una scuola

A curarla sono gli studenti dell' istituto Brignetti. Un progetto iniziato due anni fa