“La scoperta del Giaconi”, detti portoferraiesi a teatro

Una compagnia teatrale studia la gente per strada per rappresentarne le abitudini

Venerdì 25 marzo ore 21.15 nell’ambito della rassegna teatrale serale organizzata dal Comune di Portoferraio in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo, andrà in scena sul palco del teatro napoleonico una performance davvero curiosa e originale!
“Questa volta tocca a voi, portoferraiesi !”  Recita la cartolina che GLI OMINI hanno prodotto per raccontarci di cosa si tratta.
Da più di dieci anni gli attori di questa compagnia teatrale pistoiese costruiscono i propri spettacoli con le parole della gente che incontrano per strada. Arrivano in un posto, lo vivono, lo ascoltano. Come piccoli esploratori folli si lanciano alla ricerca dell’umano, registrando conversazioni con gli abitanti ed i passanti, indagando il quotidiano per rendere memoria il tempo presente.
Con le parole e le sensazioni raccolte, scrivono e mettono in scena uno spettacolo che vive solo una volta, solo in quel posto. Ecco, stavolta tocca agli abitanti di Portoferraio.
Gli Omini staranno una settimana sull’isola, frequentando bar e chiese, strade e case, cercando di conoscere più gente possibile. Diventeranno l’orecchio di Portoferraio per restituire uno spettacolo su Portoferraio e per Portoferraio.
Sarà davvero interessante scoprire che immagine ci restituiranno! Come mancare?
PREVENDITA BIGLIETTI: fino a venerdì 25 marzo, presso Infopoint di Portoferraio. Info 0565 193 3589
Orari di prevendita: 8.30 – 12.30 – 16.00 – 18.30
Prezzo biglietti: platea € 20, palco € 15, palco ridotto €10
I biglietti potranno essere acquistati anche presso la biglietteria del teatro, la sera dello spettacolo, dalle 20.00 alle 21.00
A proposito: qualcuno ricorda quale fu davvero, nella memoria popolare portoferraiese, la scoperta del Giaconi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

“Rossetto Rosso in segno di lutto”, in sala tanta emozione

La piéce del regista Roberto Rossi apprezzata per l’impegno e la bravura della compagnia

“Rossetto Rosso” due spettacoli pubblici e due per le scuole

Il regista Roberto Rossi: "Siamo soddisfatti della risposta, il tema è di estrema attualità"

Riapre Giannino, il tempio elbano della musica live

Lo storico patron sarà solo il direttore artistico, cambia la gestione ma non la musica