Il superyacht Kalilah è tornato a visitare l’Isola d’Elba

Costa 28 milioni di euro, lo si può noleggiare con 250mila euro a settimana

E’ tornato all’isola d’Elba il Khalilah,  lo yacht completamente dorato che e non passa di certo  inosservato. Il superyacht Khalilah di 49 metri di lunghezza, si trova da due giorni alla fonda al largo di Porto Azzurro, fra Punta dello Stendardo (sotto Forte San Giacomo) e il Forte di Focardo

Il super yacht è stato realizzato da Palmer Johnson nel 2014 e, dopo anni da imbarcazione charter a 250.000 euro a settimana, è in vendita per 28.500.000 di euro.

Con una struttura in carbonio e alluminio, il superyacht Khalilah è facilmente riconoscibile per il suo esterno completamente dorato. È lo yacht più grande mai realizzato dall’armatore statunitense Palmer Johnson che ne è l’attuale proprietario. La lussuosa imbarcazione può ospitare fino a dieci persone e comprende due master suite, due cabine VIP e una cabina doppia. Lo yacht dorato lungo 49 metri può ospitare a bordo anche un equipaggio di nove persone.

Il ponte dello yacht con divano di pelle dorata e cuscini Fornasetti
All’interno di Khalilah trova spazio un’ampia zona giorno con salone open space e sala d pranzo, arredi su misura, pavimenti in rovere bianco, e grandi vetrate che permettono alla luce e al paesaggio circostante di penetrare fino all’interno. Anche la cucina è dotata di pianta aperta e consente agli ospiti possono entrare in contatto con lo chef durante la crociera.

Sul ponte superiore c’è un ampio solarium dove rilassarsi e un salone con zona pranzo di 110 metri quadrati. Lo yacht offre anche un beach club con ampia piattaforma da dove tuffarsi e una piscina termale rialzata.

Khalilah possiede persino un tender d’oro personalizzato di sette metri, e vari giochi d’acqua per gli ospiti come hoverboard, wakeboard, moto d’acqua, kayak, paddleboard e molto altro. Yacht Khalilah è attualmente in vendita ma può essere noleggiato anche per 250.000 euro a settimana.

 

Una risposta a “Il superyacht Kalilah è tornato a visitare l’Isola d’Elba

  1. Seb Rispondi

    Ed il motore? Voglio dire quale è il livello della tecnologia visto che delle poltrone in pelle umana m’importa un fico secco.

    24 Giugno 2024 alle 0:01

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Lo yacht “Opera” di nuovo nelle acque dell’isola d’Elba

Costa 450 milioni, il proprietario è uno sceicco. Lo scorso anno fu multato a Giannutri

Rod Stewart “adottato” dal Trio delle Meraviglie all’Elba

Il cantante ospite di un ristorante si unisce al gruppo elbano che suona a una festa

Il saluto di benvenuto di Nocentini ad Andrea Bocelli

Il sindaco ha accolto l'artista, ospite abituale dell'isola. Domani a San Martino