“Un’ estate con Le Macinelle”, Presentazione della cartolina

di Associazione Culturale Le Macinelle

Dopo l’inverno e la primavera, quando si vedono nitidi e gialli i fiori delle ginestre sui loro alti steli verdi, l’impatto esplosivo di questi colori contrastanti ci dice che l’estate è arrivata!
Così, dopo le precedenti , arriva anche la cartolina estiva del Circolo Culturale Le Macinelle di San Piero, dedicata questa volta all’usanza tradizionale dell’Acqua di San Giovanni.
Rito antichissimo un tempo molto diffuso , si svolgeva nella notte magica tra il 23 e il 24 giugno e faceva parte delle celebrazioni legate al Solstizio d’Estate per procurare salute, fortuna e bellezza.
Non dimantichiamo che la notte del 23 giugno è la notte delle streghe e quindi di incantesimi e malie: raccogliere fiori, erbe aromatiche ed officinali, immergerli in una ciotola piena d’acqua tenuta fuori durante tutta la notte, significa chiaramente preparare una pozione magica e ad essa affidare qualche segreto desiderio.
Non possiamo sapere se l’acqua di San Giovanni abbia davvero la capacità di portar fortuna, ma comunque l’intento della nostra cartolina è quello di augurare una buona estate con un’immagine presa da un’antica casa di San Piero, grazie alla bella foto di Paolo Calcara e alla gentile collaborazione di Isa e Francesca, riportando nel testo alcuni versi della poesia “ Estiva” di Vincenzo Cardarelli “… stagione che porti la luce a distendere il tempo di là dai confini del giorno…” come una formula magica che accompagni questi mesi caldi di vacanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Le attività nei musei dell’Arcipelago Toscano (SMART)

Molti gli eventi nella settimana da 15 al 22 luglio tra Portoferraio, Capoliveri e Marciana