Marciana, la vera alternativa è il commissario prefettizio

di Gruppo Marciana Lab

Per una vera alternativa a Marciana.
Leggiamo con interesse l’appello al voto di un gruppo di elettori del Sindaco uscente Simone Barbi.
L’analisi degli attenti cittadini fa trasparire una seria preoccupazione da parte di chi – paradossalmente – dovrebbe godersi il vantaggio di costituire l’unica proposta elettorale di questa tornata.
E invece prefigura scenari apocalittici che non corrispondono alla realtà.
Un commissario è solo una figura amministrativa che non preclude i servizi di un comune nè le iniziative di promozione e di intrattenimento, con la quale e comunque garantito il corretto funzionamento degli uffici e il diritto ad avere risposte alle proprie pratiche.
Perche i cittadini di Marciana dovrebbero astenersi dal voto?
La risposta e semplice.
Perche il voto stesso e una scelta e l’unica scelta che questo splendido territorio ha e quella tra una proposta elettorale e la democratica astensione dal voto.
Sì la democrazia.
Quella vera.
Quella che è democratica sempre.
Quella che ascolta e non discrimina.
Quella che governa al fianco dei cittadini.
Quella che il rispetto per la storia della propria gente e per le proprie risorse non lo ricorda il giorno prima delle elezioni.
Quella che vuole una scelta reale e non un boccone da ingoiare .
Quella che forse ha bisogno di scrivere una vera alternativa per il futuro alla quale sacrificare qualche mese di commissariamento.
Perche al di la di ogni interpretazione o appello la vera questione è la credibilita del Sindaco uscente e solo questo dovranno rispondere gli elettori andando o non andando a votare.

Una risposta a “Marciana, la vera alternativa è il commissario prefettizio

  1. Sergio Rispondi

    Il commissario ha tutti i poteri, è vero.
    Ma quale commissario si prende l’onere di fare altro se non quello di amministrare il comune fino alla prossima tornata elettorale , cioè la prossima primavera?
    Perché coloro che istigano all’astensione non si sono prodigati per la costituzione di un’alternativa alla lista del Sindaco uscente?
    Non è la democrazia che decide, ma la costituzione che recita il diritto e DOVERE di andare a votare.
    Io non credo che sia stato impedito di costituire un’altra compagine da votare, quindi chi si presenta DEMOCRATICAMENTE al giudizio degli elettori giustamente ha il diritto dovere di spingere i cittadini al voto.
    Ma questo vale sia per Marciana che Capoliveri, dove si vuole fare danno solo hai propri concittadini e al paese.
    Tra tutti siete di una meschinità e pochezza che mi vergogno di essere elbano.
    Buon voto a tutti .

    8 Giugno 2024 alle 16:27

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Simone Barbi, grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuto

Vittoria nonostante il partito del non andate a votare e quello del votate scheda bianca