“Le due domande che avrei fatto a Nocentini in teatro”

di Catia Gasparri, segretaria circolo PD Portoferraio

Se avessi potuto fare una domanda a margine del confronto fra i candidati avvenuto al teatro dei VIGILANTI, l’ avrei rivolta a Tiziano Nocentini, perchĂ© c’è un punto del suo programma che è in netta contrapposizione con ciò che ha affermato nell’ evento preparato dalle Associazioni al Grigolo.
La domanda riguarda proprio questo luogo tanto caro ai portoferraiesi: nel suo programma Nocentini afferma che vuole ricostruire il Molo come c’era una volta e farci arrivare i tender delle navi da crociera. Si deve sapere che la stagione delle crociere inizia a marzo e termina a fine ottobre, in un numero che va da 80 a 100 a stagione. I tender delle navi da crociera devono ormeggiare e sbarcare i passeggeri in aree di giurisdizione dell’AutoritĂ  di Sistema Portuale. In considerazione del fatto che le “tender stations” devono essere protette secondo la normativa IMO (International Maritime Organization) ed europee, far sbarcare i tender delle navi da crociera significherebbe, di fatto, escludere la libera fruizione di gran parte del comprensorio del Grigolo ed imporrebbe delle limitazioni all’utilizzo della struttura sportiva del comprensorio scolastico.
Va altresì considerato che l’area dovrebbe essere assoggettata alla giurisdizione dell’AutoritĂ  di Sistema e quindi l’Amministrazione comunale perderebbe le sue prerogative. Spiegato tutto questo, ovvero che i portoferraiesi potrebbero godere di questo spazio solo da novembre a febbraio, perchĂ© Nocentini nell’ incontro con le associazioni ha invece affermato che vuole far tornare il Grigolo in uso agli abitanti del centro storico? Disconosce il suo programma? Se lo è dimenticato? O semplicemente ha preso in giro chi era lì ad ascoltare le varie proposte?
Inoltre, una domanda la pongo a me stessa: come farĂ  Nocentini a garantire il patrocinio al LGBTQ+ Pride, che ha dichiarato che darebbe durante il confronto elettorale, avendo in lista esponenti della Lega e della destra piĂą retrograda da sempre contrari a riconoscere i diritti ai cittadini LGBTQ+?
Catia Gasparri
Segretaria Circolo Partito Democratico di Portoferraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati