Accadde il 13 settembre, l’annuario della memoria elbana

di Giovanni Frangioni

Il 13 settembre 1894, viene sancita la Costituzione del comune di Campo nell’Elba, al quale vengono aggregate le frazioni di San Piero, Sant’Ilario, la Pila e Pianosa.
Il 13 settembre 1815, si decreta che l’Elba viene riunita alla Toscana. (Tratto dal libro “Porto Azzurro nascita, vita e vicende” di Valdo Vadi).
Il 13 settembre 1943, le artiglierie dell’isola presero di nuovo sotto tiro alcuni natanti tedeschi. Dal canto suo il Gilardi (generale e comandante del presidio dell’isola), pur ormai certo di non poter contare sul sostegno alleato, rispose negativamente alla intimidazione di resa che gli era venuta da parlamentari giunti a Portoferraio da Piombino occupata.
La determinazione a resistere alla pressione tedesca trovò ulteriore riscontro nella affissione sui muri delle case del capoluogo di manifesti dattiloscritti, tramite i quali il Comando Piazza rendeva noto alla popolazione che l’isola avrebbe potuto sopportare un lungo assedio, essendo ben fornita di viveri e difesa da soldati intenzionati a combattere.
(Tratto dal libro “Memorie fotografiche 1940-1950”).
Il 13 settembre del 1814, Napoleone, dopo essere stato a Lacona, scrisse a Bertrand: “vorrei acquistare capo Stella, per farne un parco per la caccia. Desisdero chiudere l’istmo, e vi prego di farci elevare un muro. A colpo d’occhio mi pare che possa misurare 300 tese (ndr: 600 metri).
(Tratto da “Lo Scoglio” n.100).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il presidente della Regione Giani ha presentato il suo libro

Cosimo de’ Medici raccontato da Eugenio Giani al centro culturale De Laugier