Cucina - il video

Stoccafisso all’Elbana un piatto per l’ultimo giorno dell’anno

La ricetta di un piatto tipico locale raccontata dallo chef Michele Nardi per un buon 2023

Lo stoccafisso “vole” l’olio, così racconta lo chef Michele Nardi, ma quanto deve cuocere? Quali sono gli ingredienti e qual è il procedimento per prepararlo? Abbiamo ripescato nei nostri archivi una ricetta dello stoccafisso all’elbana preparata da Michele Nardi apprezzato chef isolano che cucina un piatto che si può tranquillamente mangiare anche a Capodanno. Lo stoccafisso sembra sia stato importato dagli spagnoli ed è uno dei piatti tipici elbani più apprezzati. Gli ingredienti sono pochi, oltre allo stoccafisso servono: aglio, cipolla, concentrato di pomodoro, peperoncino, patate ed è facoltativo l’uso di pinolo e cappero. Ma va annaffiato con il vino? La pelle va usata?
Guardate il video per scoprirlo

 

Una risposta a “Stoccafisso all’Elbana un piatto per l’ultimo giorno dell’anno

  1. Pietro Vannucci Mazzei Rispondi

    É una vita che non mangio il “nostro” stoccafisso, si vede spettacolare, congratulazioni chef, e che invidia (sana) per quelli scu……..ti che se lo mangeranno.
    Ps . Non ho visto che abbia messo sale

    31 Dicembre 2022 alle 18:27

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La nave scuola “Amerigo Vespucci” nelle acque dell’Elba

Il veliero è transitato davanti a Rio Marina poco prima di mezzanotte, diretto a Livorno

Quando la FIAT sceglieva l’isola d’Elba come set fotografico

Dai social media notizie e foto d'epoca dal fascino un pò "selvaggio e anticonformista"

Un maxi – yacht da crociera nella Darsena Medicea

La Emerald Azzurra, star di una compagnia super-lusso, ha solo 100 ospiti in 50 cabine