“Inventa il finale del libro”, ragazzi a confronto con l’autore

Il libro preso in esame dagli studenti è stato "Ridere come gli uomini" di Fabrizio Altieri

Nella mattinata del 22 aprile, le classi 3C – 3D e 3E della secondaria Pascoli hanno incontrato, alla De Laugier, l’autore di libri per ragazzi Fabrizio Altieri. La biblioteca Foresiana sezione ragazzi, con l’infaticabile Elisa Marinari , ha indetto il concorso “Inventa il finale del libro” e 3 classi terze della media hanno partecipato. il libro è “Ridere come gli uomini” di Fabrizio Altieri, che ieri è intervenuto per premiare tutti i ragazzi che, da soli o a piccolo gruppo, hanno lavorato alla rielaborazione di un finale alternativo all’opera. All’evento hanno presenziato anche l’assessora alla cultura Nadia Mazzei e la Dirigente Scolastica Daniela Pieruccini .

Le docenti di lettere delle 3 classi – Elisabetta Sciacca, Adonella Anselmi e Rita Rossi- hanno letto in classe ai ragazzi il libro fino ad un certo punto. Gli alunni, poi, lavorando a gruppi o individualmente, dovevano inventare un finale al libro. I lavori presentati sono stati tanti e tutti gli “scrittori in erba” hanno ricevuto un attestato di partecipazione e vari premi, offerti dalle 3 librerie di Portoferraio . Fabrizio Altieri, pisano, professore e scrittore , ha commentato ogni lavoro e si è complimentato con i ragazzi, che lo hanno tempestato di domande. “è stata una delle attività che più ci è piaciuta in questi 3 anni – ha detto Giulia – che ci ha uniti come classe e molto divertiti”. Il libro è ambientato in Toscana ai tempi della guerra di liberazione, ed i protagonisti sono dei ragazzini ed un cane. Una vicenda toccante, che ha coinvolto ed emozionato i ragazzi. Tra i premiati, si sono distinti per la loro originalità, poeticità e sensibilità Sofia Piras, Nicholas Corsi e Alessio martorella di 3E; Matilde Bianchi, Sofia Pavone e Sofia Solaro di 3C; Nicola Bastianelli, Luca Nardi e Valeria Tavolario di 3D. L’autore si è complimentato con tutti i ragazzi ed è stato travolto dal loro entusiasmo, ed è anche stato prodigo di consigli, suggerimenti ed incoraggiamento affinché per alcuni di questi ragazzi la scrittura diventi una professione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

“Orienta il tuo futuro”: l’istituto Alberghiero Foresi a Livorno

I ragazzi hanno realizzato un piatto tutto elbano, compreso l'abbinamento del vino

“Il plesso di Salita Napoleone versa in situazione critica”

di Studenti in Consiglio di Istituto e Consulta Provinciale degli Studenti

SCRIPTA LEGAMVS, menzione speciale per il Liceo Classico

In un video l'epigrafe latina su un altare del II secolo d.C. ritrovata a Seccheto nel 1889