Che si fa per Pasqua? In giro fra antichi borghi e sentieri

Alla scoperta della parte più antica dell’Elba, da Marciana al Monte Capanne

Zaino in spalla e scarpe comode, perché la seconda proposta che abbiamo preparato per i nostri ospiti (e, perchè no, anche per qualche volenteroso elbano) è dedicata alle passeggiate in mezzo alla natura e alla scoperta della parte più antica dell’isola D’ElbaMonte Capanne e Marciana.

Il Monte Capanne è la vetta più alta dell’isola d’Elba e dell’intera provincia di Livorno. Situato nella parte occidentale dell’isola, raggiunge un’altezza di 1019 metri sul livello del mare. La sua sommità è raggiungibile in soli 18 minuti tramite la funivia del Monte Capanne che parte da Marciana, la vista come si può osservare dalla foto è incredibilmente suggestiva.

Nota come la cittadina più antica dell’isola, Marciana si estende lungo le pendici del Monte Capanne ed è costituita da un territorio montuoso e impervio, caratterizzato da una natura rigogliosa e incontaminata, che tende ad addolcirsi nel raggiungere il mare, fino ad arrivare alla piana in cui si trovano spiagge spettacolari come Sant’Andrea e Procchio.

Proprio la presenza dei rilievi è però garanzia di riparo dalla calura estiva che, soprattutto in prossimità della costa rocciosa, costellata di insenature, è mitigata invece dalla brezza marina. La sua caratteristica principale è uno stile di vita lento e rilassante, molto all’antica che mal si sposa con la frenesia del periodo estivo e dell’arrivo dei turisti.

Dopo essersi stancati immersi nella natura, è giusto riposarsi e godere del fresco del museo didattico Numismatico di Marciana, scavato nel Palazzo Appiani, appartenuto alla medesima famiglia che lo fece realizzare nel momento in cui il paese di Marciana veniva utilizzato come residenza estiva dai principi di Piombino.

Il museo è interessante per la sua architettura, ma anche perché all’interno è documentata tutto l’evolversi dell’uso della monetizzazione degli elbani durante il medioevo.

Rimanendo in zona Livorno, si può visitare Casetta Drouot, ovvero la residenza in vero stile napoleonico, famosa per essere stata l’abitazione del Conte Drouot venuto sull’Elba a seguito dell’imperatore. Ultimamente sono state aperte le stanze private ed è stato organizzato un tour guidato per tutta la residenza, nella quale si possono vedere anche i documenti e le stampe d’epoca appartenuti a Napoleone come “Le cinq codes”,oggetto da anni di numerose pubblicazioni internazionali.

Da non perdere:

  • Borgo di Marciana
  • Marciana e il museo numismatico
  • Cabinovia fino a Monte Capanne
  • Casetta Drouot

3 risposte a “Che si fa per Pasqua? In giro fra antichi borghi e sentieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Che si fa per Pasqua? Una bella escursione in miniera

Adatta per smaltire il pranzo pasquale e ricca di sorprese. I nostri consigli

Che si fa per Pasqua all’Elba? Guida alle bellezze dell’isola

I nostri consigli per i nostri ospiti. Oggi si va alla scoperta delle Fortezze dell'isola