San Piero in Campo prepara la Festa di San Pietro e Paolo

Giochi, tradizione e sapori per la festa patronale che si svolgerà sabato 29 giugno

San Piero in Campo si prepara a vivere uno dei momenti più sentiti dell’anno: la Festa dei Santi Pietro e Paolo, patroni del paese. Un’occasione per riunirsi, celebrare la fede e riscoprire le proprie radici attraverso un ricco programma di eventi che coinvolgerà tutta la comunità.
I giochi del Patrono: divertimento per tutte le età
I festeggiamenti prenderanno il via sabato 29 giugno alle ore 16:00 a Facciatoia con i Giochi del Patrono, un pomeriggio dedicato al divertimento di grandi e piccini. Ad attendere i bambini dai 0 ai 7 anni ci sarà il programma giochi in compagnia, mentre per i più grandi, dai 7 agli 11 anni, è prevista una caccia al tesoro Junior. I ragazzi dai 12 ai 18 anni potranno invece cimentarsi in un’avvincente caccia al tesoro. Per tutti i partecipanti, una golosa merenda offerta dall’APS San Piero.
Serata di fede, tradizione e gusto
Alle ore 21:30 la comunità si ritroverà per la messa cantata, un momento di raccoglimento e preghiera per celebrare i Santi Pietro e Paolo. Subito dopo la messa, avrà luogo la processione per il paese, che si snoderà tra le vie del centro storico.
La festa si concluderà in piazza di chiesa con un momento conviviale. Qui, tra musica e allegria, sarà possibile gustare prodotti tipici locali, come le deliziose frangette, preparate con amore dalle massaie del paese.
Un invito alla comunità
invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare attivamente ai festeggiamenti, per vivere insieme la gioia di questa ricorrenza così importante per il paese. Un’occasione per rafforzare i legami di comunità e riscoprire il valore delle tradizioni locali.
Non mancate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Verso il Giubileo: l’Elba inaugura percorso mariano

Dal 15 al 18 maggio, quattro giorni di preghiera in quattro chiese dedicate alla Madonna

I festeggiamenti religiosi del patrono San Cristino

Questa sera alle 18,30 la Santa Messa, poi la processione. Le altre celebrazioni