Simone Velasco, primo giorno senza tricolore un anno dopo

L'atleta di Procchio ottavo nel Campionato Italiano che lo aveva visto vincitore nel 2023

Simone Velasco

Un anno col tricolore sulle spalle, grande orgoglio per un ciclista. Domenica 23 giugno Simone Velasco, ha corso per la prima volta dopo 365 giorni senza portare sulle spalle la maglia di Campione d’Italia di ciclismo professionistico su strada. Eppure, proprio nel giorno della sua abdicazione, ci ha provato fino in fondo a fare il bis, arrendendosi soltanto alla sfortuna di una serie di problemi meccanici nei momenti cruciali e alla stupenda prestazione di un altro toscano, Alberto Bettiol, vincitore solitario nella edizione toscana della corsa tricolore di Sesto Fiorentino. Alla fine Simone è stato ottavo, per quello che conta in una gara come questa, ma dimostrando se ce n’era bisogno che lui c’è sempre nel gruppo dei primi.

“Ho chiuso un anno pieno di soddisfazioni e di grande orgoglio girando per l’Europa con quella maglia sulle spalle – ci ha detto a fine giornata Simone – e adesso mi preparo ad affrontare la seconda parte della stagione”. Niente Tour de France quest’anno per lui, che ha corso di fila Giro d’Italia e Giro di Svizzera. “Adesso un pò di riposo a casa all’Isola d’Elba, poi si torna in altura a preparare il Giro dell’Appennino, dove rientrerò alle corse il 14 luglio”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Gravel: Titolo Italiano Acsi di categoria per Andrea Taccini

Alla Nova Eroica Gravel il ciclista di Cicli Brandi Elba Team è quindicesimo assoluto

Simone Velasco: “Vi racconto il mio Giro d’Italia”

Il campione d'Italia all'Elba qualche giorno, poi il giro di Svizzera e un pensierino al Tour

Simone Velasco, la corsa rosa col tricolore sulle spalle

Il "pro" elbano dell'Astana al Giro d'Italia. L'intervista dopo il giorno di riposo