Storie itineranti 2024, la Compagnia Scapestrati in concerto

E' il primo concerto musicale della rassegna culturale estiva di Marina di Campo

Giovedì 20 giugno alle ore 22,00 La Compagnia Scapestrati in trio si esibirà in concerto in Piazza Da Verrazzano per Storie Itineranti 2024.

La Compagnia Scapestrati è un progetto originale che mette in musica le parole del cantante Francesco Porro attraverso gli arrangiamenti dei musicisti Massimo Galli e Diego Caroppo.

Con due dischi ed un Ep all’attivo, nei brani raccontano episodi di vita quotidiana, affrontando temi universali come l’amore, la società e i rapporti tra esseri umani. Le sonorità passano agilmente dal Folk al Pop, con motivi orecchiabili e trascinanti. Da più di dieci anni si esibiscono in festival e locali di tutta Italia, da nord a sud, non tralasciando le isole. Al momento stanno lavorando ai nuovi brani che andranno a comporre il prossimo album.

Grazie ai diversi background musicali e al forte legame tra i componenti del gruppo, oltre che all’esperienza data dal grande numero di concerti live eseguiti, questo progetto riesce sempre a trasmettere al pubblico un sentimento di “profonda leggerezza”, facendo ballare e riflettere le persone che ascoltano.

Di solito si muovono in cinque, ma per la serata di giovedì 20 giugno la formazione sarà:

Francesco Porro: voce e chitarra

Massimo Galli: chitarra, basso e voce

Diego Caroppo: batteria

La scelta di inserire i concerti all’interno della rassegna deriva soprattutto dalle diverse esperienze pregresse nel sostegno alla musica dal vivo dei soggetti organizzatori: LINC e Comune di Campo nell’Elba con il progetto B. Music Musica tra i libri  e B. Music Musica dal Belvedere e l’Associazione La Giostra con il Festival Strad’Arte. Questa particolare scelta artistica è sostenuta dall’idea che la presenza de La Compagnia Scapestrati nella rassegna culturale estiva di Marina di Campo rappresenti un valore aggiunto, volendo essere Storie Itineranti un canale per valorizzare le eccellenze e le ricchezze del nostro territorio anche dal punto di vista musicale e artistico. Infatti il gruppo di giovani musicisti elbani è quasi l’unico sul territorio a comporre musiche e testi originali di altissima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il successo del saggio di pianoforte al Circolo di Carpani

Applausi per i piccoli allievi della professoressa Silvia Nardis, ma anche per altri ospiti

Una raccolta fondi per salvare il Neverending Festival

L'associazione è rimasta senza contributi, la manifestazione deve continuare. L'appello

Concerto dell’Orchestra d’Archi del Conservatorio Mascagni

sabato 23 marzo alle ore 17.30 presso la Chiesa del Santissimo Sacramento a Portoferraio