/ Guarda il video

Pianosa, futuro e impotenza della Pubblica Amministrazione

In un videoservizio la cruda realtà dell'isola e delle sue ferite che nessuno sa curare

ISOLA DI PIANOSA, foto Roberto Ridi

Sono state probabilmente le ultime vicende/scandalo accadute a Pianosa ad attirare nuovamente l’attenzione della stampa nazionale sull’ex Isola del Diavolo, oggi meta turistica riservata a 450 turisti al giorno all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Ma quale potrà davvero essere il futuro di Pianosa? A chiederselo è un bellissimo – anche se triste nella atmosfera che crea – videoservizio del Corriere.it, realizzato dalla giornalista Elisa Messina. Un mini-documentario di quasi 5 minuti, crudo e realistico nelle immagini, all’interno di un contesto quasi rassegnato che dà l’idea di una impotenza progettuale da parte della Pubblica Amministrazione, dallo Stato alla Regione, dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano al comune di Campo nell’Elba, sullo sfondo della bellezza incomparabile dell’isola che lo stesso presidente della Regione  Giani definisce “i Caraibi della Toscana”.

Un servizio che lascia spazio a molte riflessioni, e che vi riproponiamo preceduto dal testo di presentazione di Corriere TV.

Arcipelago Toscano, a 14 chilometri a sud dall’Isola d’Elba, la piccola isola piatta (nome antico Planasia) ci accoglie con le sue ferite e le sue meraviglie. Fin dai tempi dell’impero romano è stato il luogo lontano in cui rinchiudere i nemici del momento. Isola carcere di Stato da 150 anni: prima colonia penale agricola dove convivevano liberi e reclusi, poi, dagli anni 70 supercarcere blindato al mondo per terroristi e mafiosi. Con la chiusura del carcere di massima sicurezza nel 1998, l’isola è entrata nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano ed è stata riaperta alle visite con molti vincoli. Ma la fine dell’era carceraria ha riconsegnato un’isola dal mare incontaminato ma dalle molte ferite: un paese in abbandono, costruzioni storiche in rovina, enti pubblici spesso in attrito tra loro per gli interventi da fare.

Elisa Messina, produzione Melania Imerio Corriere Tv / CorriereTv

Una risposta a “Pianosa, futuro e impotenza della Pubblica Amministrazione

  1. MASSIMO Rispondi

    Bellissimo articolo sul Corriere. Altro che ricovero per i migranti. Pianosa è un paradiso che deve essere assolutamente protetto.

    28 Ottobre 2023 alle 16:20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pianosa, una tartaruga ha nidificato in pieno giorno

Sesto nido a Cala Giovanna, isola protetta è diventata nursery delle Caretta caretta

Nuovo appuntamento con il festival “La natura al centro”

Il 26 luglio alle ore 21 conferenza sul tema "conoscere gli impollinatori" con Forbicioni

Il 21 luglio a Marciana Marina trekking urbano

Immagini e scienza alla scoperta delle tartarughe Marine. Il programma