Il video, l’intervista

In scadenza la proproga per la continuità territoriale aerea

Zini: "Massimo impegno da parte del territorio per assicurare l'operatività dell'aeroporto"

Ancora pochi giorni e scade  la proroga della continuità territoriale aerea tra l’Elba e il continente, con la cessazione dei voli per Firenze e Pisa. Una notizia che, anche se già nota al territorio, fa discutere per il venire meno dei collegamenti con le due città toscane al 31 ottobre. Voli ormai consueti per studenti e viaggiatori per scopi sanitari che , in alcuni comuni, usufruiscono di agevolazioni dedicate. Termina quindi il servizio della compagnia Silver Air che annuncia di non aver alcuna intenzione di tornare sull’Elba viste le difficoltà incontrate in questi anni. Una situazione che suscita polemiche, nei confronti della quale i sindaci elbani rivendicano il loro impegno al mantenimento della continuità territoriale e dell’aeroporto sull’Elba, con azioni e documenti che in questo ultimo anno testimoniano la volontà di non far chiudere lo scalo elbano, ma le risposte non sono state quelle attese. Ecco l’intervista di Zini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Aeroporto, una storia senza fine. Assemblea di Alatoscana

Il solito refrain. Claudio Boccardo:" L' Elba sembra insensibile ma bisogna fare presto"

Aeroporto, nuovi spiragli per il futuro. Riparte la discussione

Il presidente Giani all'Elba per parlare con i sindaci. Punti di incontro e convergenze

“Referendum un fallimento, adesso sindaci compatti”

Per Alessandro Gentini (albergatori) l'amministrazione doveva sostenere l'aeroporto