Il video e le interviste

“Brignetti, Giordano è il giusto vincitore dell’ edizione 2023

"Tasmania" ha ottenuto consensi di critica e pubblico. Visibilità internazionale

Il supervincitore del Premio letterario internazionale Elba-Raffaello Brignetti 2023 è stato  Paolo Giordano con ’Tasmania’. Sabato 9 settembre si è svolta la serata finale di questa innovativa 51ª edizione. Una location straordinaria è stata scelta per i circa 250 invitati alla serata, la Villa napoleonica di San Martino, a Portoferraio. Sul palco, oltre al ’supervincitore’ e gli altri due autori a cui è andato il riconoscimento – Vivian Lamarque con il suo poetico ’L’amore da vecchia’ (Mondadori)e Sebastiano Mondadori, che ha parlato del suo romanzo ’Verità di famiglia’, edito da La Nave di Teseo – quattro membri della selezionatissima giuria del Premio letterario internazionale Elba-Raffaello Brignetti, personalità del calibro di Marino Biondi, Massimo Onofri, Gino Ruozzi e Luciano Gelli.
Naturalmente soddisfatto Paolo Giordano. A incoronare il super vincitore il presidente del Comitato promotore Roberto Marini con il presidente degli albergatori elbani, amico e sostenitore del ’Brignetti’, l’ingegner Massimo De Ferrari.
Il Comitato Promotore ringrazia tutti coloro che hanno dato il loro contributo per sostenere la manifestazione, gli amici dell’associazione culturale Historiae, gli amici dell’associazione Petite Armée e subito al lavoro per la 52 edizione del Premio. Intanto l’edizione 2023 sta riportando un riscontro internazionale con i media che si occupano dell’Elba isola della cultura.

Ecco il video e le interviste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Buona la prima per l’associazione Procchio Napoleonica

Nella serata d'esordio, presentato il libro di Isabella Zolfino alla presenza del sindaco

Memorial Beach soccer intitolato a Fabio Bardelloni

L'evento il 16 giugno sulla spiaggia. Saranno presenti Igor Protti e Alessandro Lucarelli

Al Teatro delle Miniere va in scena Filomena Marturano

La compagnia del registro, con la commedia teatrale scritta nel 1946 da De Filippo