Successo per il performer Dendi alle Fortezze medicee

Ha guidato il pubblico da Forte Falcone allo Spazio Bolanocon parole, suoni e immagini

Nell’ambito del programma organizzato in occasione dell’apertura del nuovo Spazio Bolano alle Fortezze Medicee del Comune di Portoferraio, in collaborazione con la Fondazione Italo Bolano e SMART – Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano, si è concluso lunedì 4 settembre il progetto performativo WALK IN SOUND – frequenze del paesaggio dell’attore e performer Francesco Dendi. La performance itinerante, realizzata all’interno delle Fortezze Medicee, ha guidato il pubblico dal Forte Falcone allo Spazio Bolano attraversando il paesaggio visibile e udibile elbano unendo parola, suoni e immagini, il tutto animato da un vivo spirito di ricerca, esplorazione e curiosità.

Dendi, infatti, dopo un attento studio del territorio e dei suoi artisti, reso possibile grazie ad un periodo di residenza all’Open Air Museum di San Martino, ha creato delle tracce audio composte dai suoni raccolti nel paesaggio elbano e da una narrazione autoriale incentrata sul gesto nel processo creativo propriamente artistico. Il risultato è stata una performance site-specific, proposta in tre repliche, che ha aperto lo sguardo e i sensi verso nuovi punti di vista, alla scoperta sia dell’importante complesso storico delle Fortezze sia della collezione di ceramiche del maestro Italo Bolano allestita nel nuovo spazio a lui dedicato. È stato un percorso immersivo, un omaggio alla creatività e alla bellezza ispiratrice di un’isola come l’Elba, che ha permesso di incontrare il paesaggio circostante attivando prospettive inesplorate e stimolando una potente riflessione sul legame uomo – ambiente.

La performance “Walk In Sound”, così come il laboratorio “Raku sotto le stelle” e il concerto elettroacustico degli “ECG Trio”, sono stati realizzati nell’ambito del progetto Italo Bolano Open Access: strategie innovative per l’accessibilità, risultato vincitore del prestigioso avviso pubblico PAC2021 – Piano per l’Arte Contemporanea, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.
Il progetto è stato selezionato fra i soli 4 vincitori in tutta Italia per la sezione IV – Valorizzazione di donazioni ed ha permesso l’inaugurazione del nuovo spazio espositivo dedicato alla creatività contemporanea all’interno delle Fortezze Medicee, ovvero un progetto innovativo, utilizzando moderne tecnologie digitali per l’inclusione sociale e per l’accessibilità museale, ed anche la pubblicazione bilingue Italo Bolano. Dalle forme all’anima (Edizione Immagine, anno 2023) con contenuti espandibili tramite QR code e con testi di Eugenio Giani (Presidente della Regione Toscana), Angelo Zini (Sindaco di Portoferraio), Antonella Gioli (docente di Museologia, Università di Pisa), storici e critici d’arte, e di ricercatori dell’Università di Pisa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Una mostra alla Gran Guardia per ricordare Flavia Gattoli

L'esposizione sarà inaugurata il 30 marzo alle ore 17 e resterà fino al 6 aprile