“Capoliveri in giallo”, la presentazione in consiglio a Firenze

Il volume della scuola secondaria di Capoliveri è sostenuto dalla Fondazione Isola d'Elba

La Fondazione Isola d’Elba ha dato il proprio sostegno al progetto editoriale realizzato dalla 3A della scuola secondaria di Capoliveri, dell’Istituto Comprensivo di Porto Azzurro: Capoliveri in giallo – In paese tutti sanno, un racconto giallo ambientato nel paese, pubblicato dalla casa editrice Persephone. Il lavoro è stato presentato al pubblico al teatro Flamingo di Capoliveri lo scorso giugno ed il ricavato è stato destinato interamente all’associazione “I sogni di Anna”.

Il libro sarà nuovamente presentato presso il palazzo del Consiglio Regionale a Firenze, il prossimo giovedì 7 settembre, alla presenza del Consigliere Regionale Marco Landi ed altri rappresentanti istituzionali: grazie al contributo della Fondazione sarà possibile far partecipare in presenza tutti i giovani “autori” alla presentazione fiorentina.

“Crediamo che progetti come quello della scuola di Capoliveri vadano valorizzati e sostenuti – ha dichiarato la Direttrice della Fondazione, Patrizia Lupi, che accompagnerà i ragazzi per l’evento insieme gli insegnanti – trattandosi di iniziative culturali che rafforzano la comunità e valorizzano la partecipazione giovanile. Sono un esempio di buone pratiche che rinsaldano il senso di appartenenza e educano i ragazzi alla condivisione, al rispetto dei ruoli ed al lavoro di squadra. Vogliamo inoltre complimentarci con la scuola nella persona della dirigente Elena Pieruccini e della dr.ssa Cristina Pinotti oltre che con l’insegnante Elena Maestrini che ha guidato i suoi studenti in un percorso creativo che ha prodotto un volume divertente che incuriosisce e invoglia alla scoperta di luoghi, persone ed emozioni: pur essendo riconoscibili per chi vive all’Elba diventano patrimonio collettivo perché interpretano caratteri e situazioni universali che potrebbero essere ambientate ovunque.

La Fondazione – conferma il Presidente Mantovani – sta portando avanti progetti che favoriscano la coesione sociale e l’inclusione, per costruire percorsi di fiducia tra e nelle persone, in un confronto costruttivo fra cittadini, mondo dell’impresa e istituzioni. E’ fondamentale che il Terzo settore, l’universo scolastico e formativo, i privati e le Pubbliche Amministrazioni siano disponibili ad un dialogo constante, per favorire iniziative e processi gestionali innovativi basati su metodologie partecipative. Sono i giovani che dovranno fare i conti domani con quelle che sono oggi le nostre scelte. Quando parliamo di sostenibilità sociale, culturale, ambientale ed economica dobbiamo pensare al sistema educativo, ai bambini e agli adolescenti perché per “sviluppo sostenibile” si intende “uno sviluppo che soddisfi i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri”.

Per informazioni: fondazioneisoladelba@gmail.com

Una risposta a ““Capoliveri in giallo”, la presentazione in consiglio a Firenze

  1. Luigi Giussani Rispondi

    Vivo in Canton Ticino,in una delle Valli più belle,la Valle di Muggio.
    Il Generoso,il mulino di Bruzzella,la natura incontaminata,le Gole del Breggia.
    Ma…. CAPOLIVERI mi ha stregato il cuore e quando posso venire a trascorrere qualche hiorno nella spendida Morcone…rinasco.

    6 Settembre 2023 alle 18:44

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“Medioevo elbano”, l’ultimo libro di Silvestre Ferruzzi

la presentazione domenica 21 aprile alle 17:30 alla libreria Giunti al Punto di Portoferraio

Avventure di viaggio di tre donne straordinarie. Il libro

Presentazione alla Gattaia l'11 aprile alla presenza dell'autrice Maria Gisella Catuogno

“Il Golfo di Viticcio nei ricordi di una settuagenaria”

Nelle librerie elbane e in tutte quelle online il nuovo libro di Marisa Sardi