Errata corrige

Sciopero dei benzinai, nessun impianto aperto sull’isola

Lo stop ai rifornimenti durerà fino alle 19 di domani. Bloccato anche il self-service

Saranno 23, come comunicato nel pomeriggio di martedì 24 gennaio dalla Prefettura, i distributori aperti tra Livorno e provincia che garantiranno i livelli minimi delle prestazioni sulle arterie stradali del nostro territorio. Lo sciopero generale dei benzinai infatti è scattato alle 19 di martedì 24 gennaio e terminerà alla stessa ora di giovedì 26 gennaio, ma rimarranno aperte alcune stazioni di servizio che si trovano sulla rete autostradale e gli impianti sulla rete ordinaria che ha comunicato la Prefettura di Livorno. Fra questi, a differenza di quanto precedentemente comunicato, nemmeno uno si trova sull’isola d’Elba, cosa che sta già causando i primi disagi per gli automobilisti.

Ecco l’elenco degli impianti che resteranno aperti nella nostra provincia:

  • Livorno Q8, variante Aurelia km 317+422
  • Livorno Q8, via Firenze, 14
  • Livorno Q8, via boccaccio, 21
  • Livorno Q8, variante Aurelia km 4 +420 lato monte
  • Livorno Tamoil, via Firenze, 65
  • Livorno Aci-Agip, via Nievo, 126
  • Livorno Tamoil, via dell’Artigianato, 21
  • Livorno Tamoil, viale Petrarca 150
  • Livorno Ip, via Firenze, 87
  • Livorno Esso, via di Levante
  • Livorno Edra, largo Bellavista, 8
  • Cecina Esso, corso Matteotti, 294/a
  • Cecina Q8, variante Aurelia lato monte
  • Cecina Conad, San Pietro in Palazzi
  • Cecina Q8, variante Aurelia lato mare
  • Rosignano M.mo Ip, via Allende
  • Rosignano M.mo Monteshell, via Aurelia di fronte Coop
  • Collesalvetti Ip, Ss 206 km 33
  • Piombino Q8, via Principessa loc. Fabbricciane, 17
  • Piombino Esso, viale Unità d’italia
  • Campiglia Conad, via dell’Agricoltura, 41
  • Castagneto Carducci Conad, spn 39 ex ss1

Una risposta a “Sciopero dei benzinai, nessun impianto aperto sull’isola

  1. Valentina Rispondi

    In realtà fa sciopero anche lui.
    La comunicazione et sbagliata.

    25 Gennaio 2023 alle 10:36

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Legambiente contraria al progetto di gasdotto con l’Algeria

Il percorso dall'Algeria alla Sardegna fino a Piombino dannaggerebbe l'economia sarda

La pista sulla spiaggia di Lido, il punto di vista di ASA

L'azienda spiega i motivi della sua realizzazione e perché in questo momento

“Mi incateno sulla spiaggia, pretendo passaggio in sicurezza”

La protesta di un residente al Lido: "Abbiamo dei diritti e li farò valere fino alla fine"