Portoferraio

L’Auser Elba si riunisce per nuovi progetti e il bilancio

L'incontro agli Orti Sociali in località Albereto Giovedì 12 gennaio alle ore 10

Fissata per giovedì 12 gennaio alle ore 10, la riunione del l’Auser Elba presso gli orti sociali di via Nomellini in Albereto, a Portoferraio. “La riunione ha ha due scopi principali- spiega il presidente di questa Onlus Giancarlo Pacini – quello di fare un bilancio sociale del 2022 e di individuare progetti per l’anno in corso, per cui invito tutti i nostri soci a partecipare”. L’associazione si è distinta nello scorso anno per l’impegno agli orti sociali con un attivismo in una zona che stava andando verso il degrado e l’intervento dei volontari dell’Auser ha permesso di recuperare al meglio tutto l’ambiente, grazie ad intese con il comune locale, retto dal sindaco Angelo Zini. E l’ente pubblico locale nel futuro preparerà un bando per l’assegnazione definitiva degli spazi da coltivare. Abbiamo creato, con varie terrazze degradanti lungo il pendio dell’area, spazi coltivati e sono stati piantati molti olivi e alberi da frutto, poi in tutto il perimetro dell’area, piante di alloro. A questo proposito ringraziamo la Scapigliato Srl ditta di Rosignano, che ha donato queste piante, le quali fanno un’azione di compensazione rispetto alla produzione di anidride carbonica da varie fonti, in quanto gli alberi assorbono la CO2 attraverso la fotosintesi, trasformando l’anidride carbonica in sostanza organica, liberando infine ossigeno, fatto che giova a tutto l’ambiente”. Tra le attività svolte, apprezzate molto dalla gente le camminate nell’ambito del comune locale, in varie zone periferiche e del centro storico, a carattere gratuito, tese a creare aggregazione e a realizzare un impegno salutistico. Tutto ciò è stato attuato in base ad un progetto della regione Toscana chiamato “Gruppi di cammino”. Agli orti sociali è stata anche realizzata la Festa dell’albero verso la fine del 2022, con la partecipazione di scolaresche e degli ospiti del Centro diurno per diversamente abili di Casa del Duca di San Giovanni. “Un momento conclusivo dell’anno – prosegue Pacini -di particolare significato è stato quello della inaugurazione del nostro presepe, alla presenza di Don Kevin il parroco di San Giuseppe: una giornata di festa in grado di evidenziare la bontà della nostra azione”. E i vari eventi hanno registrato una larga adesione della cittadinanza, che attesta la validità degli impegni Auser. Per il 2023 dobbiamo potenziare l’azione agli orti sociali agendo sul potenziamento delle risorse idriche nei vari spazi da coltivare e saranno poi proseguite le esperienze in corso e altre saranno create. – conclude Pacini- Siamo stati sostenuti da Enti per riuscire a coprire le spese vive, che ringraziamo, in primis la Nocentini Group, la ditta Posini di onoranze funebri, Lilia Guizzardi e in generale i volontari e gli ortisti”. Infine l’Auser sosterrà l’azione di Veronica Vendramin, la giovane che vuol creare un Centro di riferimento per chi soffre di sclerosi multipla, per cui le sarà assegnato un ufficio nella struttura degli orti sociali, e inoltre la ragazza sta portando avanti azioni di solidarietà nei confronti degli ammalati oncologici, ed entrambi gli impegni saranno da sostenere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Il Rotary Club Isola d’Elba ricorda il suo percorso

Un riconoscimento a tutte le personalità più rappresentative dell'associazione

Diversamente Sani diventa “centro umanitario”

La sede ospiterà i trattamenti di medicina emozionale secondo il metodo René Mey

Isoliamo il diabete nuovi appuntamenti con il Lions Elba

Screening gratuiti alla Casa di Reclusione di Forte S. Giacomo, Porto Azzurro e Capoliveri