Arrestato pregiudicato campano, deve scontare 4 anni

Il 41enne, residente da tempo sull'isola, è stato portato in carcere a Porto Azzurro

I Carabinieri della Stazione di Rio (LI) hanno tratto in arresto un 41enne di origini campane, da anni residente in quel comune, condannato in via definitiva a 4 anni  e un mese di reclusione, per i reati di furto, tentata estorsione, ricettazione ed altri reati minori, commessi tra gli anni 2007 e 2014 sull’Isola d’Elba e sul continente.

In particolare l’arrestato è stato ritenuto responsabile di aver rubato svariati attrezzi da lavoro, per poi pretendere dalle vittime somme di denaro, molto più alte dell’effettivo valore degli oggetti asportati, in cambio della loro restituzione.

In altre occasioni, lo stesso si è reso responsabile di ricettazione di assegni di provenienza illecita.

Una serie di condotte illegali venute alla luce grazie alle minuziose indagini dei Carabinieri elbani.

L’uomo, rintracciato presso la sua abitazione, dopo gli adempimenti di rito, è stato trasferito presso la Casa di reclusione di Porto Azzurro, dove sconterà la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Scelta la ditta che effettuerà i lavori sugli Spiazzi

Inizieranno nella prima metà del mese, il costo ammonta a circa 879 mila Euro

Personale comunale, firmato il nuovo contratto collettivo

Il sindaco Corsini: "Soddisfatto, abbiamo a lungo sovraccaricato di lavoro i dipendenti"

Spreco d’acqua a Ortano, la segnalazione degli utenti

"Già segnalato a settembre, ma niente lavori. La perdita danneggia la strada"