Marciana Marina

Multe annullate, assolti imputati Ciumei, Sacchi e Chiuchiu’

I fatti risalivano al 2013, per il tribunale non c’è stato alcun reato. “Il fatto non sussiste”

Andrea Ciumei

Ieri pomeriggio 21 dicembre, il  tribunale di Livorno ha pronunciato  la sentenza in merito al caso che vedeva coinvolti l’ex sindaco di Marciana Marina Andrea Ciumei, l’allora comandante della polizia municipale Zenobio Sacchi  e la collega Giovanna Chiuchiu accusati nel processo, per abuso d’ufficio per le presunte multe annullate nel comune di Marciana Marina. Tutti gli imputati sono stati assolti perché il fatto non sussiste.  Durante il processo, la pubblico ministero aveva parlato di una «gestione impropria e contro la legge delle violazioni al codice della strada». Sacchi, nello stesso processo, era  imputato sempre per abuso d’ufficio anche per aver concesso la delega alla gestione dell’iter delle contravvenzioni a Chiuchiù. Marginale era apparsa la posizione del sindaco di allora Andrea Ciumei che è stato chiamato in causa per tre preavvisi che furono archiviati.  La vicenda risale al periodo che va dal 2013 al 2018 ed è emersa dopo un’informativa di reato firmata dall’allora comandante della polizia municipale, che per le indagini ha collaborato con la guardia di finanza.

 

 

 

Una risposta a “Multe annullate, assolti imputati Ciumei, Sacchi e Chiuchiu’

  1. Tommaso Franchini Rispondi

    Come volevasi dimostrare, infine la verità emerge sempre!!!

    22 Dicembre 2022 alle 16:31

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Finisce fuoristrada con l’auto e resta intrappolato nel fosso

60enne capoliverese salvato dai Carabinieri, ma risulta col tasso alcoolemico troppo alto

Angelo Zini:” Fatto drammatico, c’è molta preoccupazione”

Devianze sociali che devono essere seguite anche da assistenza sociale e servizi sanitari