“Vengo anch’io! No tu no!”, il libro di Riccardo Osano

Venerdì 11 novembre alla Gran Guardia di Portoferraio la presentazione dell'opera

Venerdì 11 novembre, alle ore 18, presenterà il suo libro di 565 pagine, intitolato alla Jannacci “Vengo anch’io! No, tu no!”, edito dalla SensoInverso. Lo farà alla Gran Guardia del centro storico di Portoferraio, Riccardo Osano, già docente di lettere alla media Pascoli di Portoferraio, ora in pensione e il volume sarà introdotto (l’ingresso è libero) dall’assessore comunale all’istruzione Chiara Marotti. Chi ha già letto il romanzo di Osano dà giudizi molto positivi: l’opera scorre bene e coinvolge il lettore. Racconta la sua vita dall’infanzia fino alla prima supplenza nel mondo della scuola a Torino, e inoltre tratta dei suoi impegni politici durante il noto movimento studentesco del 1968 e fornisce anche indicazioni sulla propria impostazione didattica e metodologica nel fare scuola. Poi Osano amplia dicendo di vicende legate a suo nonno Antonio, emigrato nel passato in Argentina e della zia Maria, quindi delle lotte operaie nella sua città e non mancano riferimenti ai suoi genitori, Laura e Filippo, impegnati durante la seconda guerra mondiale: la madre fu staffetta partigiana. Quindi un libro autobiografico e l’autore vuole incoraggiare i giovani. “Non devono perdersi d’animo. – dice- E’ sempre possibile agire per creare insieme una società migliore, dove solidarietà e pace non siano parole vuote”. Il professore è nato a Torino, ma da oltre 40 anni vive nella città medicea e napoleonica e ha sposato Angela Calistri, pure lei è stata insegnante nelle medesima scuola. I due coniugi hanno due figli: Andrea veterinario e Filippo tecnico che insieme al fratello gestisce il laboratorio Elbavet. Prima di questa pubblicazione Riccardo aveva dato alle stampe “I giardini segreti”, illustrando quelli di privati del centro storico di Portoferraio e prima ancora il volume “Le icone a Portoferraio”, una mappatura delle immagini sacre esistenti in vari luoghi della città. Durante l’insegnamento si è cimentato, con successo, anche come autore teatrale coinvolgendo, oltre gli studenti, i genitori che collaboravano e preparavano i costumi di scena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

“I Misteri di Porto Longone” ha fatto incetta di premi

In un anno e mezzo quattro produzioni e la vittoria in due importanti premi letterari

La storia degli incendi all’Elba raccontata in un libro

E' in libreria "Aethalia, l'isola dai mille fuochi", di Mario Ferrari e Domenico Giove

Il romanzo “Quelle ragazze del ’62” presentato a Rio Elba

L'autore Danilo Alessi ha intrattenuto gli intervenuti con Angela Galli e Stefania Donda