/ LE FOTO

”Il Parco: territorio e comunità in connessione”, il convegno

L'iniziativa nel Parco del Casentino, fra i relatori Angelo Zini e Valentina Anselmi

Il Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano ha partecipato all’iniziativa “Il Parco: territorio e comunità in connessione”, un convegno al Monastero di Camaldoli, nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.
L’iniziativa, organizzata da Anci Toscana insieme al Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e al Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, ha come obiettivo quello di rafforzare il rapporto tra parchi, territorio e comunità e, al contempo, raccontare questi luoghi unici di valore naturalistico, paesaggistico e storico.
In questo contesto, il sindaco di Portoferraio e presidente della Comunità del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano Angelo Zini e la direttrice del Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano Valentina Anselmi sono stati tra i relatori della sessione di lavori dedicata alle ‘Connessioni di Comunità’ per raccontare le esperienze e le prospettive future del nostro territorio.
Oltre a loro sono intervenuti per l’Arcipelago Toscano: Giampiero Sammuri e Maurizio Burlando per il Parco Nazionale Arcipelago Toscano, Marida Bessi sindaca dell’isola di Capraia, Marino Garfagnoli consigliere comunale di Portoferraio, Walter Rossi assessore al turismo dell’isola del Giglio.
Una bella esperienza di condivisione!

Comune di Portoferraio
Visit Elba IT
Parco Nazionale Arcipelago Toscano
Anci Toscana
Parco Nazionale Foreste Casentinesi
Ecomuseo del Casentino
Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Arriva la prima edizione di “Natale a Marciana 2023”

Il concorso è indetto dal comune per favorire le decorazioni nel borgo

“Canile, forse prima è necessaria una struttura sanitaria”

Il veterinario Michele Barsotti, "Urgono soluzioni per le emergenze notturne e festive"

In via di definizione la reperibilità veterinaria h 24

C’è la disponibilità di tre veterinari e verrà attivato un numero verde