Turismo, tutto esaurito nelle piccole strutture ricettive

Funziona il last minute anche nel lungo ponte di Ognissanti. Il meteo e i prezzi aiutano

Una conferma del buon andamento della stagione che grazie al meteo  si è prolungata molto più del previsto con il turismo last minute e quello del week end la danno i numeri del fine ottobre. C’è anche chi è tornato nella sua casa delle vacanze sull’isola e chi è sbarcato con il camper girando l’Elba con poco traffico alla ricerca di scorci panoramici e di calette per fare il bagno. All’isola d’Elba dunque è ancora estate come hanno dimostrato foto e post sui social che mostrano le spiagge elbane con bagnanti come se fosse stagione piena. Per il ponte di Ognissanti era previsto un maggiore afflusso del solito, viste le temperature che hanno caratterizzato tutto il mese, al di sopra delle medie stagionali.  “ I dati della stagione dicono che l’Elba è andata bene- ci conferma Massimo De Ferrari, presidente dell’associazione albergatori dell’Elba e albergatore”. In queste ultime settimane di ottobre però alcuni alberghi, i più grandi hanno già chiuso, mentre sono rimasti aperti i piccoli e i b&b. “Questo perché i gruppi organizzati e i congressi sono terminati con settembre – spiega – la maggior parte delle strutture quindi ha chiuso con la fine del mese scorso, non c’erano prenotazioni, nonostante il meteo fosse favorevole. Le strutture più grandi, che impiegano molto personale, non possono restare aperti, non riuscirebbero a coprire le spese, mentre quelli a conduzione familiare o comunque che impiegano meno personale hanno delle possibilità in più in questo senso e sono rimasti aperti in questo ultimo scorcio di (fuori) stagione ”. Hanno fatto bene, offrendo un prezioso servizio agli ospiti che hanno deciso di raggiungere l’Isola, si è trattato di un turismo non programmato. Le temperature molto sopra la media stagionale, hanno facilitato l’ospitalità sotto molti aspetti. “Non c’è stata neanche la necessità di accendere il riscaldamento per gli ospiti presenti – aggiunge infatti De Ferrari”. Un suggerimento, quello di protrarre l’apertura stagionale, che il presidente dell’associazione, spera venga accolto anche da altri albergatori. “E’ un aspetto da tenere presente – considera – forti dell’esperienza di quest’anno, dobbiamo pensare a programmare anche Ottobre e Novembre in modo da invitare il turista a programmare il soggiorno, diciamo fuori stagione, con offerte e attrattive per il periodo, chiaro che i prezzi più bassi, il clima invitante e la bellezza dell’isola anche fuori stagione siano insieme un bell’invito a prendere la nave”. Ancora qualche giorno di bel tempo e ancora turisti per le strade, nelle spiagge e e nei locali aperti, ma come ci avvisano le previsioni meteo, presto si dovrà fare i conti con l’autunno inoltrato e le magliette dovranno lasciare il posto ai piumini.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Arresti domiciliari per un uomo di 36 anni nel comune di Rio

Ha violato il divieto di avvicinamento alla sua ex compagna. Le indagini dei carabinieri

Dal Governo proroga alla chiusura del Tribunale

Il provvedimento preso per Ischia, verrà esteso anche a Portoferraio e Lipari