Ricerca

Laboratorio Michele Cavaliere ampliato con una nuova sede

Finanziato da un privato per 500.00 euro per le ricerche del professor Mario Petrini

Prof. Mario Petrini nel laboratorio “Michele Cavaliere”

Presso la Clinica di Oncoematologia dell’Università di Pisa è attivo fin dal 2004 il laboratorio di ricerca in biologia molecolare “Michele Cavaliere”. Il laboratorio nacque dalla collaborazione tra il “Comitato Elbano per l’aiuto ai leucemici Michele Cavaliere” e il prof. Mario Petrini. I primi finanziamenti che il Comitato riuscì ad inviare attivarono una serie di iniziative che portarono in breve tempo alla realizzazione del laboratorio che fu sistemato nei locali della clinica oncoematologica dell’Università. In questi anni il laboratorio è stata la sede in cui si sono svolte importanti ricerche sulle cellule staminali pubblicate sulle più importanti riviste internazionali. Si apre adesso un nuovo capitolo nella vita del laboratorio grazie ad un finanziamento di 500.000 euro che un privato ha voluto destinare direttamente alle ricerche del prof. Petrini. Il laboratorio sarà ampliato e cambierà sede spostandosi dalla divisione di ematologia a quella di oncologia, acquisendo nuove attrezzature e allargando l’area di ricerca a tutta la patologia oncologica. Attualmente sono programmati tre filoni di ricerca sui tumori del polmone, sui tumori del timo e sugli effetti dell’ipossia sulla proliferazione delle cellule tumorali. A questi progetti lavorano numerosi giovani ricercatori, Il “Comitato Elbano Michele Cavaliere” partecipa attivamente a questa trasformazione e nei giorni scorsi Elvio Cavaliere, presidente, e Alberto De Fusco, vicepresidente, si sono recati a Pisa per essere aggiornati dal Prof. Petrini e dal suo staff sulle importanti novità. Il Comitato ha espresso grande soddisfazione per le importanti trasformazioni e per il fatto che il laboratorio manterrà il nome “elbano” di Michele Cavaliere. Il presidente Elvio ha assicurato che il Comitato contribuirà a questa trasformazione finanziando la assunzione di un nuovo ricercatore per il prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pollex ’22, una simulazione contro incendi e inquinamento

La Capitaneria di Porto elbana: "Confermate le capacità operative di uomini e mezzi"

Appaltati i lavori di restauro della galleria Rosseto

Un finanziamento regionale per circa 150 mila euro a copertura delle spese