L'INCIDENTE / GUARDA IL VIDEO

Siviero: condizioni stazionarie, non è in pericolo di vita

E' ricoverato in terapia subintensiva, è stato a trovarlo il suo pilota Miki Biasion

L'auto che si è scontrata con Tizisno Siviero
La foto postata su facebook da Miki Biasion

Sono stazionarie le condizioni di Tiziano Siviero, il 65enne ex campione mondiale di rallye ed elbano di adozione da oltre 30 anni coinvolto in un incidente stradale nel tardo pomeriggio di mercoledì 21 settembre al Lido di Capoliveri, sulla provinciale Porto Azzurro – Portoferraio.

Siviero si trovava a bordo della sua moto Ktm e stata tornando, sembra, proprio da Capoliveri dove aveva partecipato ad una riunione preparatoria del Rally, diretto verso la sua casa al Felciaio,  quando si è scontrato violentemente con un’auto, una Mercedes (vedi foto di copertina)  ed è stato sbalzato dal mezzo sulla strada, dove è stato immediatamente soccorso.

Tiziano è stato trasferito all’ospedale di Cisanello in codice rosso, a causa delle fratture multiple e dei problemi conseguenti all’impatto. Poche ore dopo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico: per ora le sue condizioni restano gravi, anche se non è in pericolo di vita e si trova in terapia subintensiva.

Tiziano Siviero originario di  Bassano del Grappa ed è molto conosciuto all’Elba dove risiede ormai da qualche decennio in località Felciaio,  il suo buen retiro dove torna ogni volta dopo le sue esperienze lavorative molto spesso all’estero, sempre nel campo dei motori. E’ lui che traccia i percorsi della Parigi – Dakar e di alcuni dei rallies più famosi al mondo, ma soprattutto è stato lo storico navigatore di Miky Biasion con il quale ha conquistato due titoli mondiali , nel 1988 e nel 1989,  su Lancia Delta Integrale, oltre ad un titolo europeo su lancia Rally 037. Proprio Miki Biasion, oggi, è andato a trovarlo all’ospedale di Cisanello, postando una foto su facebook abbastanza rassicurante sulle sue condizioni.  “Sono stato a trovare Tiziano – ha scritto Biasion – e gli  ho portato tutto il vostro affetto”.

Ecco il servizio video che ha realizzato il TG di ELBAPRESS

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Laboratorio Michele Cavaliere ampliato con una nuova sede

Finanziato da un privato per 500.00 euro per le ricerche del professor Mario Petrini

Anche l’Elba ha la sua università, è Unicusano di Roma

Presentata l'iniziativa di Londalunga APS. "Un'opportunità per il territorio e la provincia"