Il saluto di Marida Bessi per l’inizio dell’anno scolastico

La presidente Marida Bessi augura a studenti, famiglie e personale, buon lavoro

Marida Bessi

“E’ con particolare emozione che quest’anno rivolgo un augurio di buon lavoro agli studenti e alle loro famiglie, agli insegnati, ai dirigenti e a tutto il personale della scuola.
A ottobre, infatti, si conclude il mio mandato amministrativo come presidente della Provincia di Livorno, quattro anni intensi, carichi di eventi, anche del tutto inaspettati e imprevedibili, che mi hanno messo alla prova come persona e come amministratrice.
L’istruzione e l’edilizia scolastica sono stati fra i principali temi al centro dell’attività svolta dall’Ente in questi anni. Tanti i problemi che abbiamo affrontato, sempre con il massimo impegno e, purtroppo, minime risorse.
Ma il faro che ha guidato la mia attività, sempre condivisa dal vice presidente Pietro Caruso, che ringrazio per la presenza costante e l’impegno, è stato quello dell’ascolto e del dialogo con tutti, a partire dai presidi, gli insegnanti e i ragazzi, nonché le altre Istituzioni, i sindaci in primis, con i quali abbiamo mantenuto un confronto costruttivo sulle questioni che investivano l’istruzione: interventi sugli edifici, l’offerta formativa, i problemi legati al trasporto scolastico, etc.
Su tante emergenze siamo riusciti a dare risposte adeguate, su altre abbiamo lavorato per reperire risorse importanti da investire, in particolare, sull’edilizia scolastica, in modo da dare soluzioni definitive a problemi importanti. Ammontano ad oltre 13 milioni, infatti, i finanziamenti che abbiamo ottenuto sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), destinati alla realizzazione di 10 progetti che interessano altrettante strutture scolastiche di istruzione superiore. Per tutti i progetti siamo nella fase della progettazione esecutiva ed i lavori saranno aggiudicati entro la fine dell’anno, con avvio effettivo degli interventi nella primavera del 2023. Un impegno su cui abbiamo concentrato anche notevoli risorse umane, ampliando in maniera consistente l’organico nei settori tecnici, e riorganizzando il servizio per renderlo maggiormente rispondente alle esigenze di maggiore efficienza nella gestione delle varie fasi di lavoro tecnico ed amministrativo.
Avere cura e salvaguardare il bene primario che è la Scuola, in primo luogo come ambiente educativo, di confronto e di crescita umana, prima ancora che luogo di apprendimento di saperi e nozioni, è l’obiettivo verso cui sono tese le nostre attività.
E’ l’impegno che ho sempre preso verso i nostri ragazzi e che ho cercato di portare avanti, nel rispetto della loro fiducia nelle Istituzioni, certa che chi verrà al mio posto saprà portare a termine il lavoro avviato.
Agli studenti e alle studentesse che si accingono ad iniziare questo nuovo anno scolastico, auguro di cuore di trovare la loro strada, seguendo ognuno le proprie aspirazioni. Il futuro è vostro, sappiatene averne cura per voi e per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

L’Alberghiero Foresi contro lo spreco alimentare

di Istituto Statale d'Istruzione Superiore “R. Foresi”

Solforetti ha incontrato gli studenti e le presidi dei licei

Occasione per l'approfondimento sui progetti e le attività didattiche per il nuovo anno